L’uomo in meno condanna la Reggina: il Monza vince 1-0 contro gli amaranto

MONZA REGGINA CRONACA – Al fine di migliorare la propria classifica e confermare le proprie ambizioni di promozione anche in campo, il Monza ospita una Reggina in crisi di risultati. Il primo tempo offre pochi spunti degni di nota, i padroni di casa attaccano in modo più corale mentre gli amaranto provano principalmente a rendersi con le transizioni offensive. L’unica vera occasione capita sulla testa di Gytkjaer, che riesce solo a sfiorare un cross dalla sinistra di D’Errico che si perde di poco a lato. Il secondo tempo inizia con un’ingenuità colossale di Folorunsho, che già ammonito interviene in tackle duro su Barberis e l’arbitro non può che estrarre secondo giallo e rosso. Al 54′ i brianzoli al primo vero tiro in porta sbloccano la partita grazie al colpo di testa di Dany Mota, che stacca in alto e indirizza sul secondo palo un cross pennellato alla perfezione da corner da Barberis. Al 57′ la squadra di Brocchi può raddoppiare su un rigore piuttosto generoso concesso da Robilotta su un contatto Plizzari-Mota. Dal dischetto, però, l’ex Milan ipnotizza l’altro ex rossonero Boateng e tiene il punteggio fermo sull’1-0. Al 63′ Carlos Augusto colpisce la traversa crossando dal fondo e dando vita a una traiettoria che sorprende Plizzari. All’85’ una grande azione di prima della squadra di casa chiusasi col triangolo tra Colpani Maric può chiudere la gara, ma il portiere avversario è bravo a chiudere lo specchio e respingere coi piedi. Nel finale la compagine lombarda soffre il tentativo di pareggiare degli amaranto ma non concede reali palle gol e archivia la gara festeggiando un successo fondamentale per tenere il passo delle concorrenti.

Studente di filosofia a 360 gradi, convinto che lo sport ed il calcio forniscano una chiave di lettura per interpretare la vita. Appassionato di scrittura, in qualsiasi sua forma, convinto che ogni campo da gioco sia terreno fertile per la letteratura.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.