La valanga Spezia si abbatte sul Pescara: al “Picco” è 4-0

SPEZIA – PESCARA

Al “Picco” si affrontano Spezia e Pescara. I padroni di casa sono reduci da quattro pareggi consecutivi, mentre gli ospiti vanno alla disperata ricerca della continuità, dopo l’ultima vittoria interna contro la Pro Vercelli.

Nel primo tempo, i padroni di casa riescono ad imporre il proprio gioco: una punizione battuta da Mastinu mette in difficoltà la difesa abruzzese. L’esterno sardo è uno dei più pimpanti nella prima parte della partita. Per il Pescara, arrivano diverse occasioni dalla bandierina ma nulla di concreto. Al 33′ minuto arriva la rete che sblocca la partita: grande assist di Forte in direzione di Maggiore, quest’ultimo batte Fiorillo con un preciso diagonale destro, lo Spezia è in vantaggio. Il Pescara viene perseguitato dalla sfortuna e nel giro di cinque minuti è costretto a ricorrere a due sostituzioni forzate, in seguito agli infortuni di Coda e Palazzi. Il primo tempo termina con il risultato di 1-0 a favore dei padroni di casa.

La seconda frazione di gioco è accompagnata da una forte pioggia. A livello tecnico, equilibri invariati con gli spezzini abili nel creare interessanti opportunità offensive, mentre sorge qualche difficoltà in più per il Pescara che pecca di concretezza e convinzione. Al 55′ minuto lo Spezia raddoppia con una grande conclusione di Ammari dal limite dell’area, niente da fare per Fiorillo. La rete del doppio vantaggio sembra aver spezzato totalmente le gambe del Pescara, incapace di reagire e di rientrare in partita. I padroni di casa legittimano la superiorità con la terza rete firmata Granoche, abile nel concretizzare il corner battuto da Ammari, partita in ghiaccio e pubblico in visibilio per le aquile bianconere. Nei minuti finali c’è tempo anche per il poker: grande cavalcata di De Col che termina con un cross al centro in direzione di Forte, l’attaccante spezzino controlla e insacca all’angolino, lì dove Fiorillo non può arrivare. Il triplice fischio arriva dopo un solo minuto di recupero.

Vittoria travolgente per lo Spezia che riesce ad allontanarsi dalla zona pericolosa della classifica, adesso diventa interessante lo score di cinque risultati utili consecutivi per i bianconeri. Brutta batosta per il Pescara che resta fermo a quota 20 punti, attirandosi l’etichetta di squadra discontinua per eccellenza.

TABELLINO SPEZIA – PESCARA 4-0

Marcatore: 33′ Maggiore, 55′ Ammari, 73′ Granoche, 83′ Forte

Spezia  (4-3-1-2):  Manfredini, De Col, Capelli (58′ Masi), Giani, Lopez, Maggiore, Bolzoni, Pessina, Mastinu (54′ Amamri), Forte, Granoche (81′ Soleri). All. Gallo.

Pescara (4-3-3): Fiorillo, Crescenzi, Coda (35′ Fornasier), Perrotta, Mazzotta, Brugman, Carraro, Palazzi (42′ Coulibaly), Mancuso, Pettinari, Capone. All. Zeman.

Arbitro: Riccardo Pinzani di Empoli.

Ammoniti: 78′ Lopez (S)

Nato a Palermo nel 1996. Laureato in Scienze della Comunicazione per i Media e le Istituzioni presso l'Università degli Studi di Palermo e studente specializzando in Televisione, Cinema e New Media alla IULM.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.