Le decisioni del Giudice Sportivo: 10 gli squalificati, un turno a Falcone per espressione blasfema

GIUDICE SPORTIVO FALCONE – Squalifica per un turno a dieci giocatori, Lo ha deciso il giudice sportivo dopo la 35a giornata della Serie BKT. Oltre a Falcone (Cosenza) fermo anche Yao (Reggiana), Aramu (Venezia), Benedetti (Pisa), Brosco e Buchel (Ascoli), Camigliano (Cittadella), Castagnetti (Cremonese), Majer (Lecce) e Veseli (Salernitana).

Fonte: LegaB.it

Leggendo il comunicato ufficiale del Giudice Sportivo, si apprende il motivo della squalifica del portiere del Cosenza.

Il Giudice Sportivo,

ricevuta dalla Procura federale rituale segnalazione ex art. 61, comma 3 CGS (a mezzo e-mail
pervenuta alle ore 7.38 odierne) in merito alla condotta del calciatore Wladimiro Falcone (Soc.
Cosenza) consistente nell’aver pronunciato un’espressione blasfema al 48° del secondo tempo;
acquisite ed esaminate le relative immagini televisive, di piena garanzia tecnica e documentale;
considerato che il calciatore in questione è stato chiaramente inquadrato dalle riprese televisive
mentre proferiva un’espressione blasfema, individuabile ed udibile senza margini di ragionevole
dubbio, e che, pertanto, tale comportamento, deve essere sanzionato ai sensi dell’art. 37, comma 1,
lett. a) CGS, e della richiamata normativa sulla prova televisiva;
P.Q.M.
delibera di sanzionare il calciatore calciatore Wladimiro Falcone (Soc. Cosenza) con la squalifica
per una giornata effettiva di gara.

Studente di filosofia a 360 gradi, convinto che lo sport ed il calcio forniscano una chiave di lettura per interpretare la vita. Appassionato di scrittura, in qualsiasi sua forma, convinto che ogni campo da gioco sia terreno fertile per la letteratura.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.