FOCUS – Empoli, primato quasi blindato grazie ad un attacco esplosivo

La Serie B si inchina all’Empoli. I toscani, dopo essere malamente retrocessi la scorsa stagione, grazie anche alla grande rincorsa del Crotone, hanno ricominciato con il vento in poppa. I risultati e le statistiche danno loro ragione. Il cambio in panchina di inizio stagione (quasi un fulmine a ciel sereno) Vivarini-Andreazzoli, ha permesso agli azzurri di portarsi in testa alla classifica. Primato conquistato e consolidato a suon di goal e prestazioni ad alto coefficiente di spettacolarità. Attualmente l’Empoli ha 63 punti, a +5 sul Frosinone secondo, ma con una gara in meno. I toscani hanno inoltre il miglior attacco con 68 reti all’attivo, figlie soprattutto delle marcature dei “gemelli del goal” Caputo-Donnarumma (all’occorrenza anche di Rodriguez, autore di una doppietta nell’ultima gara), della qualità dei vari Zajc, Krunic, Castagnetti, e dell’esperienza di Pasqual e Maietta, in particolare. Un ruolino di marcia impressionante quello degli uomini di Andreazzoli che non perdono da Novembre (2-1 contro la Pro Vercelli) poi 18 risultati utili consecutivi. Proprio il tecnico ex Roma merita una menzione particolare. Egli è riuscito a dare un’identità tecnica e di squadra a dir poco notevole grazie anche ad un modulo di riferimento (4-3-1-2) e a delle certezze consolidate nel tempo. E’ riuscito ad imporsi come Sarri e Giampaolo prima di lui, cercando di ripercorrere in parte le loro orme. La Serie A è alla portata. Ora occorre solo l’ultimo sforzo.

Classe '96. Sono un appassionato di calcio a 360°. Questo sport è il vero e proprio "oppio" dei popoli ed io di certo, non mi sottraggo alla sua forza magnetica. La Serie B è un campionato difficile ma incredibilmente divertente, e poterne scrivere, grazie a questa redazione, mi rende orgoglioso.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.