Palermo, comunicato firmato da Facile: “Richardson conosceva la situazione finanziaria del club”

FACILE RICHARDSON PALERMO – Non si calmano le acque in casa Palermo: la situazione resta davvero complicata, con i calciatori ed i tifosi che stanno patendo e non poco le incertezze societarie. Ecco il comunicato apparso sul sito ufficiale del club e firmato da Emanuele Facile, Amministratore Delegato del club, che è tornato sulle dichiarazioni rilasciate alla stampa da Clive Richardson: “L’U.S. Città di Palermo comunica che il signor Clive Richardson e il signor John Michael Treacy hanno rassegnato ieri formalmente le loro dimissioni dalle rispettive cariche di presidente e consigliere. 

È convocata per i prossimi giorni l’assemblea per la nomina del nuovo consiglio di amministrazione.

L’Amministratore Delegato precisa che il signor Richardson è sempre stato al corrente della situazione finanziaria della Società, come per altro evidenziano significative documentazioni risalenti al mese di ottobre. Pertanto le informazioni contenute nella lettera di dimissioni inviata agli organi di stampa sono prive di ogni fondamento.

In merito alla gestione societaria l’attività dell’Amministratore Delegato è stata volta a ridurre frizioni e attriti di natura caratteriale e professionale che si sono venuti a creare tra il signor Richardson e la struttura tecnica e sportiva dell’U.S. Città di Palermo. 

L’Amministratore Delegato coglie l’occasione per rinnovare la fiducia nei confronti del Direttore dell’Area Tecnica Rino Foschi e per sottolineare la professionalità dei giocatori e dell’allenatore manifestata nella partita con il Foggia.

In merito alle notizie divulgate alla stampa dal signor Richardson, la Società ha dato mandato ai propri legali di valutare le affermazioni rilasciate.

Emanuele Facile

Amministratore Delegato U.S. Città di Palermo“.

Classe '96, Laureato Magistrale in Economia Aziendale con una tesi sulla Corporate Governance delle società calcistiche, italiano di nascita ma cittadinanza napoletana, appassionato di calcio a tal punto che la prima parola detta pare sia stata "Gol" invece di papà o mamma. Quando ho tempo scrivo, o almeno ci provo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.