Resto del Carlino – Ascoli, Dionisi paciere dello strappo tra Pulcinelli e Polito

DIONISI PULCINELLI POLITO ASCOLI – Uno spiraglio c’è per ricucire lo strappo, apparentemente insanabile, tra il patron Pulcinelli e il ds Polito. Ed è solo grazie ad una figura che già ha dato un contributo decisivo per la salvezza, sul campo, dell’Ascoli. Questa figura corrisponde a Federico Dionisi, bomber tra i migliori della serie B e, da qualche giorno, mediatore tra le parti.

Quando la situazione sembrava ormai compromessa – riporta il Resto del Carlino – con il dirigente napoletano deciso a mollare tutto e a trasferirsi altrove, con Sottil che si è sentito mancare la terra sotto i piedi, Dionisi ha preso il telefono e ha contattato entrambe le parti in causa. Prima con Pulcinelli poi con Polito l’attaccante bianconero ha fatto ricorso a tutte le sue doti diplomatiche, invitando entrambi alla riflessione. Il senso del suo intervento è riassumibile in un appello del tipo: “Non gettiamo alle ortiche quanto di buono fatto nella stagione appena conclusa”.

Un gesto, nel rispetto assoluto dei ruoli, che dà la conferma di quello che Federico Dionisi è sempre stato: un leader assoluto, un punto di riferimento per tutto l’ambiente. L’amore che il popolo del Frosinone nutre nei suoi confronti ne è la riprova.

Per adesso il risultato dell’intervento del bomber, non da poco, è stato quello di ritardare l’epilogo della vicenda. Ora la palla torna alle parti in causa, nella speranza che, soprattutto per quanto riguarda la proprietà, si cerchi di imparare dagli errori del passato e si inizi finalmente a costruire qualcosa partendo da lontano. C’è un’intera estate davanti: attorno a Federico Dionisi, con Polito e Sottil, si può tentare di realizzare qualcosa di importante.

Classe '96. Sono un appassionato di calcio a 360°. Questo sport è il vero e proprio "oppio" dei popoli ed io di certo, non mi sottraggo alla sua forza magnetica. La Serie B è un campionato difficile ma incredibilmente divertente, e poterne scrivere, grazie a questa redazione, mi rende orgoglioso.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.