Salernitana-Lecce: primo tempo dominato, secondo di gestione, i giallorossi sbancano l’Arechi

CRONACA SALERNITANA LECCE – Lecce quarto con 31 punti, Salernitana a meno quattro, rientrata in zona play off dopo la vittoria a Palermo. Granata e giallorossi si sfidano all’Arechi dopo il 2-2 dell’andata. Gregucci cambia due pedine rispetto al Barbera: fuori i due squalificati Migliorini e Di Tacchio, dentro Mantovani e Castiglia. Nell’undici pugliese Meccariello e Palombi partono titolari.

PRIMO TEMPO

Inizio col botto dei pugliesi. Al 4′ minuto Mancosu fa esplodere un gran sinistro da lontano, palla sotto la traversa, Micai ha qualche colpa. Settima rete in campionato per l’8 giallorosso. Doccia fredda per la squadra di Gregucci. Lecce ancora pericoloso al 18′ con il cross basso in area di Scavone e il tentativo di piatto sinistro di Falco, Micai respinge in maniera difettosa; sugli sviluppi dell’azione, traversone dalla trequarti destra e Mancosu calcia sull’esterno della rete. E’ solo il preludio al raddoppio ospite due minuti dopo. Tachtsidis vede il movimento sul filo dell’offside di Palombi, l’ex di giornata fredda il portiere di casa con la punta del destro. Pugliesi sul velluto, Salernitana in bambola. Il primo squillo dei padroni di casa arriva al 27′: Jallow si accentra e calcia a giro sul palo lontano, palla fuori di poco. Finisce una prima frazione dominata dagli ospiti, granata non pervenuti.

SECONDO TEMPO

Comincia di nuovo fortissimo la squadra di Liverani. Cross basso del neo entrato La Mantia dalla destra con Scavone che arriva a rimorchio in area di rigore, ma calcia fuori. Proteste vibranti del numero 30 che lamenta un intervento da dietro a sbilanciarlo di Djavan Anderson. Al 56′ palla tagliata dalla sinistra di Vitale, Jallow prova ad anticipare Vigorito, ma non trova la porta. Al 68′ Pettinari semina il panico in area granata, superando sia Gigliotti che Perticone, bravo Mantovani in recupero a murarlo. Sugli sviluppi dell’angolo successivo palla che esce al limite, Calderoni calcia in corsa al volo, gran botta che termina a lato non di molto. Poco dopo Djavan Anderson sbaglia malamente un retropassaggio su un filtrante di Pettinari, lanciando ancora il terzino leccese verso Micai che però è bravo a bloccarlo a tu per tu in uscita bassa. Al 71′ la riapre la Salernitana. Punizione di Di Gennaro battuta bassa per Jallow che, in posizione dubbia, accelera in area sulla destra, la sua palla bassa viene respinta sui piedi di André Anderson che la scarica in porta, accorciando le distanze. Seconda rete consecutiva del brasiliano in campionato. All’83’ altra scorribanda di Jallow che semina due giallorossi, sterza sul destro, ma calcia alle stelle. Al 93′ Mancosu va vicino alla doppietta, rubando palla a Di Gennaro e involandosi verso la porta, ma dopo una lunga cavalcata calcia alto. Dopo cinque minuti di extratime finisce così: i salentini colgono la quinta vittoria esterna del campionato e salgono al terzo posto con 34 punti, in attesa di Livorno-Pescara, i campani restano a quota 27 e sono fuori dalla griglia play off.

TABELLINO

Marcatori: 4′ Mancosu (L), 20′ Palombi (L), 71′ Andrè Anderson (S)

Salernitana (3-4-2-1)Micai; Mantovani, Perticone, Gigliotti; Pucino (62′ Di Gennaro), Akpa Akpro (38′ Minala), Castiglia (76′ Bocalon), Vitale; D. Anderson, A. Anderson; Jallow. A disp. Vannucchi, Bernardini, Schiavi, Casasola, Mazzarani, Orlando, Rosina, Djuric, Vuletich. All: Angelo Gregucci

Lecce (4-3-1-2): Vigorito; Fiamozzi, Lucioni, Meccariello, Calderoni (82′ Venuti); Petriccione, Tachtsidis, Scavone; Mancosu; Falco (46′ La Mantia), Palombi (63′ Pettinari). A disp. Bleve, Milli, Lepore, Cosenza, Riccardi, Bovo, Marino, Tabanelli, Arrigoni, Haye. All: Fabio Liverani

Arbitro: Maggioni di Lecco

Ammoniti: 27′ Lucioni (L), 66′ Tachtsidis (L), 72′ Minala (S)

bonus

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.