Criscitiello: “Serve cambiare il calciomercato: le quattro mosse da fare per aiutare club e calciatori”

CRISCITIELLO REGOLE CALCIOMERCATOMichele Criscitiello, direttore di tuttomercatoweb.com, ha suggerito alcuni cambiamenti per il prossimo calciomercato in modo da fronteggiare l’emergenza Covid-19. Ecco, di seguito, uno stralcio del consueto editoriale: ” Il mercato va cambiato: riapriamo alle comproprietà. In Italia avevamo trovato un sistema che gli altri Paesi ci invidiavano. Serve a valorizzare i calciatori ma, allo stesso tempo, aiuta non poco i bilanci dei club. Certo, se poi nei fai un abuso sbagliato, tutto diventa deleterio. Anche le compartecipazioni. Secondo punto: aprire una terza finestra di calciomercato, almeno, per il prossimo campionato. La Fifa ci sta pensando ma lo avevamo già scritto qualche settimana fa. C’è bisogno di allungare queste sessioni. Almeno di 4 settimane, dopo la finestra di gennaio e prima della chiusura dei bilanci di giugno. Terzo elemento: dare la possibilità alle società di fare prestiti pluriennali. Senza giri strani tra i club ma tutto alla luce del sole. Un prestito può essere anche pluriennale se aiuta le società negli ingaggi. Infine, quarto punto, non è più ammissibile che un giocatore che esce dalla Primavera di un club professionistico si trovi costretto a rescindere il contratto per andare in prestito in serie D. Molti, giustamente, rifiutano e non capiscono che giocare in D è più formativo che restare nei vivai a non giocare o perdersi in squadre disastrate di serie C. Sì ai prestiti dai professionisti ai dilettanti”.

Classe '96, amante del calcio e delle sue storie, innamorato della Serie B. Giornalista pubblicista dal settembre del 2020. Laureato in Scienze della Comunicazione.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.