Como e Reggina non si fanno male: al “G. Sinigaglia” termina 1-1

COMO REGGINA CRONACA – La diciottesima giornata del campionato di Serie B vede sfidarsi Como Reggina allo stadio “G. Sinigaglia”. I padroni di casa, reduci dalla vittoria esterna di Vicenza (0-1), hanno ritrovato i tre punti dopo un periodo molto complicato. Nelle ultime cinque giornate i biancoblù hanno collezionato: 1V, 2P, 2S. I ragazzi di Gattuso, attualmente undicesimi in classifica, vogliono raccogliere i tre punti tra le mura amiche e inseguire il sogno playoff, distante solamente due lunghezze. La Reggina, invece, è reduce da sei sconfitte nelle ultime sette giornate. L’ultima al “Granillo” (0-4 vs Alessandria) è costata caro all’oramai ex tecnico amaranto Alfredo Aglietti. Al suo posto, il presidente Gallo ha richiamato, esattamente un anno dopo l’esonero dello scorso anno, Mimmo Toscano. La Reggina, dodicesima in classifica a quota 22 punti, non può più sbagliare. I calabresi non raccolgono un punto in campionato da più di un mese, l’ultima vittoria nel derby contro il Cosenza (05/11/21, 0-1). Gli uomini di Toscano vogliono sbancare il “G. Sinigaglia” in cerca di punti importanti che possano dare fiducia a un ambiente al momento scoraggiato.

Le formazioni ufficiali:

Como (4-4-2): Facchin; Vignato, Scaglia, Solini, Cagnano; Iovine, Bellemo, Arrigoni, Parigini; La Gumina, Cerri. A disposizione: Bolchini, Zanotti, Toninelli, Bertoncini, Kabashi, Gabrielino, Gatto, Peli, Gliozzi, Bovolon, Luvumbo. All: Gattuso.

Reggina (4-2-3-1): Turati; Adjapong, Cionek, Stavropoulos, Di Chiara; Bianchi, Crisetig; Bellomo, Cortinovis, Rivas; Galabinov. A disposizione: Micai, Amione, Lakicevic, Liotti, Loiacono, Regini, Ejjaki, Gavioli, Hetemaj, Laribi, Denis, Montalto. All: Toscano.

PRIMO TEMPO

Comincia il match al “G. Sinigaglia”. Dopo un inizio molto contratto, la prima occasione del match è capitata ai padroni di casa al 10′: tiro-cross di Cerri dalla destra, blocca in due tempi Turati. Al 10′ primo squillo amaranto: sugli sviluppi di un calcio piazzato, Di Chiara crossa in area, Rivas colpisce di testa, dentro l’area piccola Cerri spazza addosso a Solini rischiando un clamoroso autogol, palla sul fondo, sarà corner per la Reggina. Sul calcio d’angolo successivo Crisetig pesca in area un solissimo Cionek, il quale colpisce di testa a rete, blocca Facchin. Al 16′ passa in vantaggio la Reggina: palla in profondità sulla corsa di Adjapong, dalla destra il classe ’98 serve al centro Bellomo, il quale stoppa e calcia in porta, respinge Facchin, sulla ribattuta ci arriva per primo Rivas che deve solo appoggiare in rete, è 0-1 al “G. Sinigaglia”. La Reggina trova la via del gol dopo oltre 270′. Al 22′ arriva la reazione del Como: sugli sviluppi di un calcio piazzato battuto da Arrigoni, in area La Gumina colpisce di testa, palla sul fondo. Al 25′ occasione per i padroni di casa: Arrigoni batte il corner dalla destra, in area Vignali tenta la girata di testa, la sua conclusione non è precisa e termina lontano dai pali difesi da Turati. Al 31′ ci prova la Reggina: cross dalla sinistra di Di Chiara, in area Bianchi stacca di testa in corsa, la sua conclusione termina alta. Al 33′ amaranto vicini al raddoppio: Stavropoulos serve a metà campo Galabinov, il quale di tacco favorisce l’inserimento di Cortinovis, il classe ’01 si fa venti metri palla al piede, arrivato al limite allarga a destra, velo di Bianchi per Bellomo, il quale col mancino calcia addosso a Cagnano. Al 38′ super occasione per il Como: cross dalla sinistra di Arrigoni, in area Cerri colpisce di testa, palla sul fondo. Al 39′ in area Rivas serve un pallone al bacio per Cortiniovis, il classe ’01 stoppa e calcia, la sua conclusione prima viene ribattuta da due difensori biancoblù, poi bloccata senza troppi problemi da Facchin. Al 42′ Cortinovis spreca un’altra occasione clamorosa: Rivas trova in area il classe 01′, il quale stoppa e calcia indisturbato, la sua conclusione termina alta. Finisce il primo tempo al “G. Sinigaglia”: Como fin qui poco concreto, Reggina meritatamente in vantaggio.

SECONDO TEMPO

Comincia la seconda frazione al “G. Sinigaglia”. Al 47′ ci prova Rivas: azione personale del calciatore honduregno, entrato in area prima salta Vignali, poi calcia col mancino, blocca in due tempi Facchin. Al 49′ super occasione per i padroni di casa: sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Bellemo da un passo non trova la porta, la sua conclusione termina in curva. Inizia meglio il Como, Reggina in difficoltà. Al 52′ presunto tocco di mano di Bellomo: il direttore di gara viene richiamato al VAR, dopo un consulto al monitor il sig. Miele indica il dischetto. Sul punto di battuta si presenta Cerri, battuto Turati, è 1-1 al “G. Sinigaglia”. All’57’ Como vicino al raddoppio: dalla sinistra Parigini crossa in area, Iovine prima stoppa e poi calcia, palla sul fondo. Doppio cambio per la Reggina: fuori Bianchi e Adjapong, dentro Hetemaj e Lakicevic. Al 63′ cross dalla sinistra di Rivas, sul secondo palo colpisce di testa Bellomo, blocca senza troppi problemi Facchin. Al 65′ doppia occasione per la Reggina: sugli sviluppi di un calcio piazzato Di Chiara calcia direttamente in porta, respinge Facchin. Sulla ribattuta ci arriva per primo Cortinovis, il quale stoppa e calcia in porta, Facchin devia in corner. Al 73′ super occasione per il Como: Cerri cerca in profondità Parigini, in area Turati respinge in tuffo, sulla ribattuta Gliozzi calcia al volo, palla altissima. Al 77′ palo di Gliozzi: cross dalla destra di Cerri, in area il classe ’95 calcia al volo, la sua potente conclusione si infrange sul palo e termina sul fondo; che occasione! Como all’arrembaggio, Reggina in totale apnea. All’82’ sugli sviluppi di un calcio piazzato battuto in area da Arrigoni, Gliozzi colpisce di testa in porta, respinge Turati in tuffo, palla sul fondo, sarà corner per il Como. All’84’ espulso Cionek: secondo giallo per il difensore amaranto. Reggina in inferiorità numerica. All’86’ doppia occasione per il Como: in entrambe le situazioni, la palla è rimasta diversi secondi all’interno dell’area piccola amaranto. La squadra di Gattuso non è, però, riuscita a trovare la via del gol. Saranno concessi 4′ di recupero. All’94’ salva tutto Di Chiara: dall’interno dell’area di rigore Gabrielloni calcia a botta sicura, il classe ’93 si immola e respinge in scivolata. Termina 1-1 al “G. Sinigaglia” tra Como e Reggina: Cerri risponde a Rivas.

Tabellino del match:

SERIE BKT, 18ª GIORNATA

COMO-REGGINA 1-1

Marcatori: 16′ Rivas (R), 55′ Cerri (C).

Como (4-4-2): Facchin; Vignato, Scaglia, Solini, Cagnano; Iovine (65′ Kabashi), Bellemo, Arrigoni, Parigini (88′ Gabrielloni); La Gumina (65′ Gliozzi), Cerri. A disposizione: Bolchini, Zanotti, Toninelli, Bertoncini, Gatto, Peli, Bovolon, Luvumbo. All: Gattuso.

Reggina (4-2-3-1): Turati; Adjapong (60′ Lakicevic), Cionek, Stavropoulos, Di Chiara; Bianchi (60′ Hetemaj), Crisetig; Bellomo (75′ Laribi), Cortinovis (78′ Liotti), Rivas; Galabinov (75′ Montalto). A disposizione: Micai, Amione, Loiacono, Regini, Ejjaki, Gavioli, Denis. All: Toscano.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.