Cissè risponde a Verde, 1-1 tra Avellino e Benevento

Primo derby tra i cadetti per Avellino e Benevento. L’ultima sfida risaliva al 2012 quando la Strega espugnò il “Partenio – Lombardi”. Adesso però i giallorossi arrivano al match da terzi in graduatoria, con il morale a mille e la consapevolezza di aver trovato la quadratura del cerchio in vista della fase più dura della stagione. I lupi al contrario, cercano il riscatto con Walter Novellino, chiamato a risollevare le sorti della società irpina che naviga in zona retrocessione. Il pubblico è quello delle grandi occasioni e l’Avellino non si lascia pregare. Dopo appena 7′ dal fischio d’inizio è Verde che punta l’area di rigore sannita, rientra sul sinistro, incontrastato, e lascia partire un’imprendibile traiettoria a giro che si spegne alle spalle dell’incolpevole Cragno. I biancoverdi non si fermano e al 15′ protestano per una posizione di fuorigioco ravvisata ad Ardemagni. Il primo tempo risulta divertente, con l’Avellino che costringe il Benevento ad abbassarsi senza poter innescare Ciciretti e Ceravolo.

Nella seconda frazione al 6′ il Benevento è vicino al pareggio: cross basso di Gyamfi, Ciciretti controlla e scarica il destro: la palla sibila alla sinistra di Frattali prima infrangersi sui cartelloni pubblicitari. Molto meglio la squadra di Baroni nella ripresa come al quando al 10′ Puscas impegna severamente Frattali, poi Castaldo prova il gran gol dalla distanza: il suo lob dai trentacinque metri si spegne di poco alto sull’incrocio dei pali alla sinistra di Cragno. Al 18′  sempre Puscas impegna severamente Frattali con una conclusione ravvicinata. Il pareggio è nell’aria e arriva puntuale al 37′: Ciciretti calcia una punizione dal vertice destro dell’area di rigore dell’Avellino, irrompe Cissè sul primo palo che con un gran terzo tempo mette alle spalle di Frattali. Le due squadre, dopo il pareggio, si rintanano nelle loro metà campo fino al triplice fischio finale. Avellino e Benevento si dividono la posta. Il Benevento, complici le sconfitte di Hellas e Frosinone sale al secondo posto mentre i Lupi muovono qualcosa nella parte bassa della classifica.

AVELLINO – BENEVENTO 1-1 
TABELLINO

Marcatori: pt 7′ Verde; st 37′ Cissè.

Avellino (4-4-2): Frattali; Gonzalez, Jidayi, Djimsiti, Asmah; Verde (21′ st  26 Bidaoui), D’Angelo, Omeonga,  Belloni;  Ardemagni (11′ st Mokulu),  Castaldo (28′ st Lasik). A disp.: Radunovic, Offredi, Diallo, Crecco, D’Attilio, Camarà. All.: Novellino.

Benevento (4-3-3): Cragno; Gyamfi, Camporese, Lucioni, Lopez (26′ pt Pezzi); Del Pinto, Buzzegoli (14′ st Falco), Chibsah; Ciciretti, Puscas (dal 33′ st Cissè), 9 Ceravolo. A disp.:  Gori, Venuti, Padella, De Falco, Pajac,  Jakimovski. All.: Baroni (squalificato, in panchina Cozzi).

Arbitro: Riccardo Pinzani della sezione di Empoli.

Ammoniti: Verde e Frattali, Camporese, Pezzi, Omeonga e Del Pinto

 

Ciao a tutti, mi chiamo Roberto e ho 22 anni. Da circa 3 studio Scienze della Comunicazione a Napoli. Fin da piccolo le mie più grandi passioni sono state la scrittura e il calcio, che nel percorso della mia vita mi hanno dato tante soddisfazioni e anche qualche delusione. Spero, attraverso PianetaSerieB, di restituire tutte le sfumature che questo meraviglioso sport sa regalare!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.