Un gol di Falco decide il match del Bentegodi: il Lecce batte 2-1 il Chievo

CHIEVO LECCE CRONACA – Allo stadio Bentegodi di Verona è andata in scena una partita estremamente piacevole tra Chievo e Lecce, ovvero due candidate alla promozione in Serie A. La prima occasione del match è capitata al 6′ sui piedi di Obi che con un tiro al volo ha chiamato alla gran parata Gabriel. Al 18′ ha risposto il Lecce con Calderoni che ha servito un ottimo cross sulla testa di Coda, Seculin con una parata prodigiosa ha sventato il pericolo. Due minuti più tardi però l’estremo difensore clivense non può nulla sul tiro di Stepinski che è stato bravo a farsi trovare pronto sull’assist di Coda. Al 22′ è arrivato il pari dopo meno di 120 secondi: Garritano, a tu per tu con Gabriel, è stato freddo ed ha siglato la rete dell’1-1. Al 28′ Mancosu ha riprovato a riportare avanti il Lecce cercando di superare Seculin tuffandosi in spaccata su un cross invitante di Adjapong. Dopo una prima mezz’ora a ritmi altissimi, le due formazioni non si sono sbilanciate più di tanto fino al 45′, infatti non ci sono state occasioni da gol da segnalare.

Nella ripresa il primo squillo è stato di marca salentina con Stepinski che si è girato in area ed ha provato a beffare un attento Seculin. Al 54′ Mancosu è stato bravo a servire Adjapong che da posizione defilata ha sparato alto. Fabbro al 63′ non ha concretizzato al meglio di testa un ottimo cross di Mogos e da posizione favorevole ha spedito la palla lontana dai pali difesi da Gabriel. Al 76′ il neo entrato Falco è stato bravo ad immolarsi in area e servire Coda, il centravanti ex Benevento però non ha impattato in maniera decisiva la sfera. Nei minuti finali la squadra di Corini ha provato a rendersi protagonista delle ultime avanzate del match, mentre i ragazzi di Aglietti hanno difeso con ordine e provato qualche ripartenza. Negli ultimi istanti di recupero, è stato Falco a decidere il match raccogliendo un pallone vagante al limite dell’area e battendo di destro Seculin. La rete del fantasista è davvero pesantissima, ora i salentini si candidano seriamente ad un’importante fuga anche se siamo soltanto alle battute iniziali della stagione.

bonus
Salve a tutti! Mi chiamo Francesco ed ho 23 anni. Sono laureato in Scienze della Comunicazione ed attualmente proseguo gli studi della Magistrale alla Federico II di Napoli. Lo sport ed il giornalismo sono due passioni che da sempre fanno parte di me. Sono un amante della Serie B e credo tantissimo nella redazione di "PianetaSerieB" formata da un gruppo di giovani con tanta voglia di fare bene.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.