Cosenza, Braglia: “Il Brescia ha qualità da vendere. Polemiche sul campo? In B c’è molto di peggio”

BRAGLIA COSENZA BRESCIA CAMPO – Alla vigilia della sfida casalinga col BresciaPiero Braglia ha parlato della sfida che attende il suo Cosenza in conferenza stampa. Queste le dichiarazioni, raccolte dal sito ufficiale del club:“All’andata abbiamo disputato una buona gara, Corini era appena arrivato, non si poteva vedere la sua mano. Hanno trovato un ottimo assetto dopo, giocano un gran calcio e hanno qualità da vendere davanti con Donnarumma e Torregrossa. Possono puntare tranquillamente alla Serie A. Abbiamo fatto un buon lavoro in settimana, i ragazzi stanno bene, dovremo anche misurarci con il clima esterno che è cambiato. La verità come al solito uscirà fuori solo dal campo. Non so che campo hanno visto, è stato sistemato e in questo momento si può giocare benissimo a calcio. Inutile parlare di queste cose e alzare il tono della polemica. Ci sono altri campi in Serie B che sono molto ma molto peggio del nostro, stranamente non ne parlava nessuno. Il tridente adottato con il Cittadella può essere riproposto, valuterò il da farsi tra oggi e domani. Penso che collezionando 9 punti dovremmo essere tranquilli e rimanere fuori dai guai, in questa categoria però può succedere di tutto. Dopo aver deciso il modulo il resto verrà di conseguenza, ci sono diverse soluzioni al vaglio, cercheremo la più giusta per trovare la giusta quadratura del cerchio. Le prossime saranno tutte partite difficili, abbiamo sempre dimostrato di poter giocare la nostra partita contro chiunque, continueremo a farlo. Penso che il Cosenza sia diventata una squadra attrezzata per poter stare in questa categoria, ora abbiamo anche dei valori. Col tempo vedremo anche le potenzialità di giocatori che finora per motivi vari sono rimasti un po’ nell’ombra. Non solo gli attaccanti, è tutto il contorno che fa del Brescia una squadra da prendere con le pinze. Dovremo cercare di fare risultato in tutte le maniere possibili. Sicuramente a centrocampo ci si giocherà tanto, se giocherà uno tra Litteri e Maniero però anche noi avremo gente capace di far male. Sarà una partita difficile per tutte e due.”

Studente di filosofia a 360 gradi, convinto che lo sport ed il calcio forniscano una chiave di lettura per interpretare la vita. Appassionato di scrittura, in qualsiasi sua forma, convinto che ogni campo da gioco sia terreno fertile per la letteratura.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.