Cittadella, Venturato: “Frosinone? Dobbiamo sfruttare il nostro piccolo vantaggio”

VENTURATO CITTADELLA FROSINONE – Roberto Venturato, allenatore del Cittadella, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della sfida play-off contro il Frosinone. Ecco quanto riportato da “Trivenetogoal.it”: “Vincere fa sempre bene, crea sicurezza ed entusiasmo. Aver perso cinque partite di fila perdendo l’occasione di andare in Serie A sicuramente è stato un peccato, ma arrivare a questi playoff nella maniera migliore è comunque una buona notizia. I piacevoli dubbi fanno sempre piacere, se così vogliamo dire, avere nuove alternative in buone condizioni fisiche e mentali è sempre un vantaggio. In una partita secca avere più opportunità offre maggiore alternative. Abbiamo ancora l’allenamento odierno e l’allenamento di domattina e vediamo come stiamo dal punto di vista fisico. Le energie dobbiamo trovarle nella testa, i dubbi rimangono e ci sono. L’anno scorso oltre a Diaw e Moncini, c’era anche Finotto, ma lasciando stare quello che c’era l’anno scorso anche quest’anno abbiamo soluzioni offensive. Diaw sta mettendo a frutto le sue qualità. Per De Marchi è stata un’annata particolarmente sfortunata, non lo abbiamo mai avuto nelle migliori condizioni, Stanco è arrivato a gennaio e si è dovuto adattare in diverse situazioni, Luppi ha giostrato in diverse situazioni e Panico ha dimostrato il suo valore. Il Frosinone? Chi arriva ai playoff ha valori importanti e conta solo fare risultati. Domani è una partita secca, o noi o loro, non cambiava molto avere Frosinone, Chievo o Empoli. A me sembra che dallo Spezia, al Pordenone, all’Empoli al Chievo, ci sono tutte squadre con grandissime ambizioni. Ci sono rose costruite con giocatori di alto livello. Dall’Empoli forse ci si poteva aspettare di più, il Chievo viene dalla Serie A e ha grande valore, il Pordenone vuole fare il doppio salto, lo Spezia sono anni che ambisce alla Serie A. Conta essere concreti ed essere bravi a saper interpretare la partita secca. Le parole di Modolo? Fa immenso piacere quello che ha detto sul nostro conto, lo ringrazio per i complimenti che ci ha fatto. Abbiamo fatto un percorso importante a livello di gioco, dobbiamo essere bravi a non accontentarci. Arriviamo ai playoff per il quarto anno, tenendo presente che il Frosinone è una delle squadre più forti del campionato. E’ capace di fare tutto, ha valori tecnici, ha capacità di aggredire e sa ripartire con grande veemenza. Ha capacità sui calci da fermo e sa fare male in qualsiasi modo. La progressione nei playoff degli ultimi anni? Dobbiamo essere concentrati soltanto su domani sera e dobbiamo concentrarci sul cercare di passare il turno avendo a disposizione due risultati su tre. Il pareggio e la vittoria sono due risultati che dal punto di vista oggettivo danno un piccolo vantaggio, sta a noi saperlo gestire e interpretare nel corso della partita. Dobbiamo viverlo bene durante la gara. I convocati? Andremo a domani mattina, penso che saremo tutti. Stiamo aspettando l’esito dell’ecografia di Pavan”.

Nato a Palermo nel 1996. Laureato in Scienze della Comunicazione per i Media e le Istituzioni presso l'Università degli Studi di Palermo e studente specializzando in Televisione, Cinema e New Media alla IULM.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.