Ascoli, Valentini: “Dopo il gol hanno smesso di giocare e l’hanno spuntata. Il futuro…”

VALENTINI ASCOLI BENEVENTO Marco Valentini, DS dell’Ascoli, ha parlato in conferenza in seguito alla sconfitta col Benevento. Ecco le sue parole riprese da picenotime.it: “La serata è amara per tutti noi e per la nostra città però dobbiamo ripartire e fare un enorme applauso a questi ragazzi che hanno fatto un campionato straordinario. Hanno dato tutto, stasera compreso. C’è rammarico proprio per questo. La partita era iniziata nel modo giusto. Approccio giusto e controllo. L’avevamo interpretata bene, poi l’hanno controllata loro e abbiamo fatto l’errore di andare dietro a loro. Non siamo poi riusciti ad esprimerci come avevamo fatto nell’ultimo periodo. Io temevo solo una cosa. Che loro facessero gol e che poi facessero quella partita. Purtroppo è successo. Noi siamo andati dietro e abbiamo perso lucidità. Dovevamo fare l’Ascoli. Loro l’hanno spezzata, hanno smesso di giocare e hanno fatto ciò che volevano fare per spuntarla. Nel calcio la continuità e uno zoccolo duro di calciatori fanno la differenza. Una parte già c’era, l’altra è arrivata dopo. Adesso a bocce ferme dovremo valutare le situazioni contrattuali. Con calma faremo questo tipo di valutazioni. C’è un mix giusto tra calciatori esperti e giovani. Le basi per programmare ci sono. L’assenza di Buchel non è pesata, purtroppo non era colpa sua. Dobbiamo saper metabolizzare le sconfitte. Questa città è tornata a sognare. L’amarezza più grande è proprio questa. Questo gruppo aveva i valori e meritava di arrivare fino in fondo”.

Classe '96, amante del calcio e delle sue storie, innamorato della Serie B. Giornalista pubblicista dal settembre del 2020. Laureato in Scienze della Comunicazione.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.