Pordenone, la furia degli ultras: “Inconcepibile che la nostra casa sia a 60 km di distanza. Mai più allo stadio senza un progetto concreto”

ULTRAS PORDENONE FURIA – Nei giorni scorsi era arrivata l’ufficialità del rinnovo della convenzione tra il Comune di Lignano Sabbiadoro ed il Pordenone, con il Teghil che rimarrà la casa dei Ramarri per le prossime tre stagioni.

Decisione, questa, che ha scatenato la furia di due gruppi ultras neroverdi i quali, attraverso un duro comunicato, hanno esternato il proprio totale dissenso, dichiarando di essere pronti anche a prendere decisioni drastiche in vista della prossima stagione:

ORA BASTA!!!
La notizia riguardante il prolungamento della permanenza del Pordenone a Lignano, ha fatto perdere definitivamente la pazienza a tutti noi che amiamo la nostra squadra, i nostri colori e soprattutto la NOSTRA CITTÀ!!!
Ci siamo stufati di sentire le solite scontate e insignificanti proposte sul nuovo stadio, quando il risultato finale è un continuo e costante distaccamento della squadra dalla propria città.
È inconcepibile che la nostra “casa”, se cosi volete chiamarla, si trovi ad oltre 60 chilometri dalla nostra città.
Ci siamo stufati di sentire ogni anno esternazioni dai vari politici pordenonesi riguardo alla realizzazione di un nuovo impianto solo per racimolare qualche voto in più per le elezioni.
Ci siamo stufati delle mille parole buttate all’aria e di questo modo di agire da parte della società e degli enti di competenza, che sta facendo perdere l’identità della nostra squadra.
Per questi motivi, abbiamo preso una sofferta ma doverosa decisione:
NOI ULTRAS DEL PORDENONE NON PRESENZIEREMO PIÙ ALLE PARTIRE CASALINGHE FINO A QUANDO NON AVREMO IN MANO PROGETTI CONCRETI PER RIPORTARE ALLA NOSTRA GENTE E AL TERRITORIO IL NOSTRO PORDENONE!!!!
IL TEMPO DELLE CHIACCHERE È FINITO…
AVETE ROTTO IL C***O!!!

BANDOLEROS PORDENONE

SUPPORTERS PORDENONE

bonus
22 anni, vivo e studio a Catanzaro. Amante a 360 gradi dello sport più bello del mondo: calcio internazionale, Serie A, B e C sono il mio ossigeno.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.