Lecce, Sticchi Damiani: “In condizioni normali lo scorso anno ci saremmo salvati. Corvino? Non me lo aspettavo così combattivo”

STICCHI DAMIANI LECCE CORVINO – Saverio Sticchi Damiani, Presidente del Lecce, ha rilasciato un’intervista a Pianeta Sport, sulle frequenze di TMW Radio, nella quale si è soffermato sull’ottimo momento dei giallorossi, toccando poi numerosi e differenti altri temi:

“Immaginavo che il periodo di assestamento sarebbe stato più lungo, ma siamo felici di star facendo bene. Anche il cambio di modulo ci ha avvantaggiato”.

“Con le regole ‘normali’, lo scorso anno probabilmente avremmo ottenuto la salvezza. La congiunzione particolare non ci ha aiutato. Il ciclo è triennale, non vogliamo mettere pressione all’allenatore e ai calciatori. Se in questo percorso otterremo risultati subito ben venga”

“Conosco Corvino da tantissimi anni, è leccese anche lui e un professionista incredibile. Nonostante sia nel calcio da tanto ha ancora motivazione incredibili, non me lo aspettavo così combattivo”.

“Sto avendo conferme importanti dai vari Falco, Mancosu e Tachtsidis: dopo un inizio un po’ difficile sono tornati completamente in carreggiata. Tra i nuovi Coda e Stepinski stanno facendo bene”

“Il Chievo è una delle migliori compagini del campionato. E’ una squadra quadrata, tosta, che esprime un buon calcio. Sarà un banco di prova importante”

“In questa partita dei fondi di Private Equity non credo che la Serie B debba essere esclusa. Balata ha chiesto più volte di essere ascoltato, ma purtroppo come B siamo ancora fuori da questi discorsi”.

22 anni, vivo e studio a Catanzaro. Amante a 360 gradi dello sport più bello del mondo: calcio internazionale, Serie A, B e C sono il mio ossigeno.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.