Ascoli, Sottil: “Ennesima partenza ad handicap. Dispiace per tifosi e società, il bottino è magro”

SOTTIL ASCOLI PISA Andrea Sottil, tecnico dell’Ascoli, ha parlato al termine della sconfitta interna col Pisa. Ecco le sue parole riprese da picenotime.it: “Ennesima partita con partenza ad handicap e in questa categoria è difficile recuperare e in più non siamo stati in grado di farlo. Partire in salita condiziona perché sei poi in uno status mentale difficile e devi recuperare, commettendo errori anche su azioni di facile lettura. Nel primo tempo, al di là dei gol, siamo stati lenti, poco precisi, con tanti passaggi sbagliati. Meglio nel secondo tempo ma non abbiamo mai concluso in porta. E’ sicuramente stata una brutta partita, ora il trend è da invertire. Le scelte sono fatte con motivazioni e sono pensate. Con Simeri cercavo un po’ più di velocità, volevo dargli un’opportunità perché lo avevo visto lavorare bene. Sabiri da mezz’ala è capace di dare accelerazioni e percussioni, mi è piaciuto. A livello mentale un gol preso è frutto sempre di distrazione. Faccio fatica a decifrare la squadra perché tre giorni fa abbiamo fatto una ottima gara e non comprendo queste disattenzioni fatte da giocatori di valore ed esperti. Noi per segnare dobbiamo costruire azioni belle ed elaborate mentre agli altri regaliamo spesso il vantaggio. Il bottino di 2 punti nelle ultime cinque partite è poco, dispiace per i tifosi, società e presidente. La gara con la Reggiana è stato un bivio che ha fatto scattare qualcosa di negativo. La partita con il Pordenone aveva ridato segnali positivi ma oggi invece resto basito da un’ennesima partenza in salita che rende tutto complicato”.

bonus
Classe '96, amante del calcio e delle sue storie, innamorato della Serie B. Giornalista pubblicista dal settembre del 2020. Laureato in Scienze della Comunicazione.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.