Ascoli, Sottil: “Partita preparata molto bene. Perugia piazza importante”

SOTTIL ASCOLI CONFERENZA – Andrea Sottil, tecnico dell’Ascoli, ha parlato in conferenza stampa della partita che aspetta i bianconeri domani contro il Perugia

Queste le sue dichiarazioni:

Abbiamo esaminato la partita col Cosenza. Sono state fatte cose molto buone a livello tattico sia quando avevamo palla che quando non l’avevamo; su altri aspetti dobbiamo migliorare, ne abbiamo parlato come sempre coi ragazzi. Abbiamo svolto una buona settimana di lavoro, le note meno positive sono rappresentate dal fatto che che ci stiamo completando, poi, complici il gran caldo, il fatto che alcuni ragazzi sono un po’ in ritardo, qualcuno in settimana ha avuto qualche acciacco fisico, è chiaro che qualcosa va ancora messo a punto, ma sono abbastanza soddisfatto, abbiamo preparato bene questa partita. Domattina faremo l’ultima rifinitura e deciderò l’undici iniziale, dovrò valutare bene tutti questi aspetti. Iliev? Non lo avremo a disposizione per via della convocazione in Nazionale; è un calciatore che abbiamo voluto fortemente, è la classica prima punta, molto strutturato, mancino, sa attaccare anche lo spazio, è un Nazionale bulgaro, sono contento che la società abbia chiuso questa operazione, è un giocatore di livello internazionale. Perugia è una piazza importante, l’anno scorso col lavoro di Mister Caserta hanno fatto qualcosa di grande, andando a vincere subito, cosa non facile dopo una retrocessione per tanti motivi, psicologici e tecnici. Insomma il Direttore, il Mister, la proprietà sono stati bravi a costruire una squadra importante e a vincere subito la categoria. Quest’anno la Società ha costruito e sta ancora costruendo una rosa competitiva. Per quanto riguarda noi, la partita l’abbiamo preparata come sempre cercando di curare tutti i minimi dettagli nelle due fasi, cercando di essere prontissimi per questa sfida”.

Fontesito ufficiale Ascoli

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.