Pescara, Sebastiani: “Niente contro il Trapani, voglio il rispetto delle regole. I pagamenti li hanno ritardati solo loro”

SEBASTIANI PESCARA TRAPANI REGOLE – Daniele Sebastiani, presidente del Pescara, ha rilasciato una corposa intervista a TMW.

Trapani? Non esiste che si invochi una causa di forza maggiore per i ritardi nei pagamenti, solo una società non ha versato gli stipendi in tempo. Ci aspettiamo il rispetto delle regole da parte di tutti. Abbiamo demeriti e responsabilità per la nostra posizione in classifica, ma ora dobbiamo giocarci i play-out. Non ce l’ho col Trapani, qualunque club si fosse trovato nella loro situazione mi avrebbe fatto pensare la stessa cosa. Abbiamo sbagliato qualche acquisto e tante partite, se siamo dove siamo la squadra non è stata all’altezza. Possiamo rimediare però in questo spareggio, sfidando il Perugia che come noi era costruito per fare un altro campionato. La stagione ha dimostrato che ci vuole gente di categoria per non rischiare, gente che sappia mettere in campo la giusta cattiveria. Oddo è un amico, che a noi ha regalato soddisfazioni, anche con Santopadre ho un ottimo rapporto e mai ci saremmo aspettati una situazione simile. Mister Sottil sa di dover finire la stagione nel migliore dei modi, poi valuteremo la sua permanenza. Di tempo tra un torneo e l’altro ce n’è poco e non abbiamo una cattiva squadra, ma gli infortuni a catena ci hanno condizionato.”

Studente di filosofia a 360 gradi, convinto che lo sport ed il calcio forniscano una chiave di lettura per interpretare la vita. Appassionato di scrittura, in qualsiasi sua forma, convinto che ogni campo da gioco sia terreno fertile per la letteratura.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.