Venezia, dg Scibilia: “Cifre esorbitanti per attenerci ai protocolli”

SCIBILIA VENEZIA PROTOCOLLI Dante Scibilia, direttore generale del Venezia, ha espresso le sue perplessità in merito all’ipotesi di ripresa dei campionati: “Facendo una valutazione sul piano sanitario le linee guida riducono le probabilità del contagio, ma non le eliminano del tutto. Il rischio rimane ancora – come riporta il sito ufficiale del club – e credo che rimarrà un problema insormontabile, in questo momento non esistono ancora le premesse per ripartire in assoluta sicurezza. Mettiamo anche che si riparta, cosa succederà se un membro di una squadra qualsiasi, che può anche non essere un calciatore, risulta positivo ai controlli? Si ferma tutto di nuovo? Bisogna mettere in preventivo anche questo perché il calcio è uno sport di contatto e in questo momento viene chiesto a tutti noi di evitare i contatti diretti con le altre persone, di stare a una determinata distanza. Questo in teoria può avvenire negli allenamenti, facendo molta attenzione, ma in partita è impossibile. E servirebbero cifre folli per applicare alla lettera tutte le disposizioni, altrettanto insostenibili per quasi tutti i club. Come si effettuerebbero ad esempio le trasferte?” ha poi concluso.

Oriolo Demetrio nasce in Calabria, nell'inverno del 1999. Durante il suo percorso di formazione classica, sviluppa l'interesse per il giornalismo. Addentratosi nel mondo dell'informazione nel 2016, prendendo parte ad alcuni progetti di medio-basso livello, continua il suo percorso di formazione e di crescita lavorando per prestigiosi progetti come Il Calcio Calabrese e Calciomercato Report. E' uno dei fondatori del blog Carpe Ideam e, all'attivo, vanta la collaborazione con La Notizia Sportiva e Pianeta Serie B.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.