Reggina, Taibi: “Bravi a concedere poco al Pordenone, ma adesso pensiamo alla Spal”

REGGINA TAIBI – Il direttore sportivo della Reggina Massimo Taibi, dopo l’ottima vittoria conquistata dalla sua squadra ai danni del Pordenone, ha analizzato il momento. Queste – raccolte da Passione Amaranto e poi riportate anche da strettoweb.com – le sue parole:

Sono soddisfatto della prestazione che i ragazzi hanno messo in campo contro il Pordenone. Sono una squadra tosta, ma noi siamo stati bravi a concedere poco e a rischiare addirittura di raddoppiare con Okwonkwo. Folorunsho è un ragazzo che ho seguito molto ai tempi del Bari. Lavora tanto, umilmente, e i risultati poi si vedono in campo. E’ da noi in prestito, proveremo a lavorare per tenerlo qui, consapevoli del fatto che il suo valore è aumentato. Siamo felici di come si sta comportando Stavropoulos, arrivato a parametro zero. Lavoreremo per il rinnovo. Baroni sta confermando ciò che noi già sapevamo. Provai a prenderlo già ai tempi del Modena e quest’anno, appena abbiamo deciso di sostituire Toscano, non abbiamo avuto alcun dubbio a sceglierlo. E’ pragmatico, meticoloso nella cura dei particolari, tiene il gruppo unito e con la guardia alta. Bellomo e Menez sono due giocatori di altissimo profilo ma, pur sempre giocatori, come tutti gli altri. Il mister fa delle scelte e bisogna che si rispettino, cosa che loro hanno fatto. Talvolta le scelte impopolari sono le più efficaci. Lakicevic, Situm e Montalto abbiamo messo in conto di recuperarli per sabato. La Spal, contro cui giocheremo sabato, è una delle pretendenti alla promozione. Noi però proveremo a giocarci le nostre carte. L’obiettivo resta quello di salvare la categoria.”

bonus
Salve, sono Oriolo Demetrio. Ho ventidue anni e mi sono diplomato al Liceo Classico. Sono un grandissimo appassionato di sport e seguo in particolar modo il calcio. Seguo con molto interesse le questioni politiche, di cronaca e d'attualità che riguardano il nostro paese. Gioco a calcio livello dilettantistico nella squadra del mio paese e sono un assiduo frequentatore della palestra. Ossessionato dalla letteratura, mi cimento nella scrittura di tutto ciò che i miei occhi e i miei sentimenti captano. Amo scrivere per rifugiarmi in posti da me creati.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.