Vicenza, Padella: “Non intendiamo mollare, questa società merita altre posizioni”

PADELLA VICENZA

PADELLA VICENZA – Sul sito ufficiale del Vicenza sono disponibili le dichiarazioni rilasciate in mixed zone dal difensore Emanuele Padella al termine della gara pareggiata col Monza.

“Conta tanto questo pareggio. Purtroppo quest’anno abbiamo subito diverse sconfitte, invece oggi c’è stata una grande reazione, dopo la pessima figura che abbiamo fatto tre giorni fa a Terni. C’era la voglia di ottenere e di muovere la classifica, perché ora non la guardiamo ma sappiamo dove stiamo e sappiamo che questa società e questa città non merita alcune prestazioni che ci sono state, non merita questa posizione e faremo di tutti dai grandi, ai nuovi, dai vecchi, ai giovani, tutti quanti, dai magazzinieri, allo staff tecnico, sanitario, ce la metteremo tutta per uscire da questa posizione in classifica e portare il Vicenza dove merita.

Dopo il goal avete avuto paura? Purtroppo abbiamo preso un altro goal dagli sviluppi di un calcio piazzato, c’è stata una deviazione involontaria di Matteo, però la squadra sapeva che oggi sarebbe dovuta uscire con un risultato positivo, dovevamo mettere in campo una prestazione importante per uscire fuori tra gli applausi di questo pubblico che sta soffrendo. Loro amano questa maglia che noi indossiamo e la dobbiamo onorare e sudare sempre. I tifosi a fine partita? Loro sono la nostra arma in più, quando attacchiamo sotto la Sud veniamo trascinati da loro, sappiamo che sono una parte importante di noi, hanno visto la reazione e hanno visto che volevamo portare a casa un risultato.

Come dice sempre il mister noi ci alleniamo forte, però abbiamo fatto tante sconfitte e mentalmente a volte c’è questa problematica, però oggi si è visto un Vicenza che voleva ottenere qualcosa di importante. Come venirne fuori? Tutti insieme. Quattro anni fa a marzo ad Ascoli eravamo ultimi in classifica e ci siamo comunque salvati ai playout. Il campionato di Serie B è stranissimo, è un campionato nel quale per tante gare può capitare di non far risultato e poi può capitare che con una partita del genere, possa scattare qualcosa di diverso. C’è sicuramente la voglia di non mollare, guai a chi molla, guai a chi tira indietro la gamba, perché questa società merita altre posizioni, saremo un blocco unito per portare questa società dove merita. Problemi fisici? Ho avuto un problemino al ginocchio, però volevo esserci, ho parlato con il mister perché c’era la voglia di andare in campo, quando mentalmente sei forte e vuoi scendere in campo, tutti i problemi vengono dopo.”

Studente di filosofia a 360 gradi, convinto che lo sport ed il calcio forniscano una chiave di lettura per interpretare la vita. Appassionato di scrittura, in qualsiasi sua forma, convinto che ogni campo da gioco sia terreno fertile per la letteratura.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.