Frosinone, Nesta: “La Cremonese sta bene ma noi siamo pronti. E su Iemmello e Ciano…”

In vista della sfida contro la Cremonese, il tecnico del Frosinone, Alessandro Nesta, ha parlato in conferenza stampa. Queste le sue parole: “La Cremonese sta bene, attraversa un momento positivo a livello generale. Noi stiamo recuperando soprattutto giocatori importanti e abbiamo svolto dopo tanto tempo una settimana piena di allenamenti. Iemmello? Non giocava tre partite una dietro l’altra da tanto tempo. Per me ha fatto bene, ci ha dato gol e qualità. E’ normale che non avesse continuità, ha bisogno di giocare. Entrerà in forma giocando. Ciano? Sicuramente nelle prossime partite verrà impiegato, bisognerà vedere per quanto tempo. Lo stesso posso dire per Brignola e Tribuzzi. Per me dalla partita di Ascoli vedo una squadra in crescita, che è tornata ad avere una sua solidità. A Chiavari abbiamo preso gol anche su calcio piazzato ma la solidità che si è vista è importante. Dobbiamo fare qualcosa in più negli ultimi metri. I giocatori a vocazione offensiva in questo momento fanno tanto ma hanno giocato anche tantissimo e non sono al top della condizione. E poi dalla panchina ci sono mancati quei giocatori che hanno il guizzo, che saltano l’uomo e danno soluzioni negli ultimi metri. Credo che Ciano, Brignola, Tribuzzi e Millico, quando quest’ultimo rientrerà, possano essere fondamentali anche a partita in corsa quando trovi squadre che si chiudono bene. A metà campionato di serie B ogni squadra può metterti in difficoltà, ogni squadra ha una qualità importante ma è anche carente in qualcosa. Sarà una partita difficile contro una Cremonese che. Nonostante una classifica che negli ultimi anni non è stata del tutto brillante, è costruita con giocatori forti e importanti per questa categoria. Un club che ha anche un budget importante. Sarà senza dubbio una partita difficile. Lo ripeto: sicuramente è stata una settimana normale, per alcuni giocatori è stata molto importante. E soprattutto adesso abbiamo bisogno dei rinforzi, dei ragazzi che sono stati fuori a lungo. Se non abbiamo gli esterni, non posso andare al bar e li acquisto. Sono stati presi ma hanno avuto dei problemi fisici. Non posso esprimere un modulo se non ho giocatori adatti, questo è il problema da capire. Quando recupereremo i giocatori al 100% è un modulo (il 4-3-3, ndr) che potrà essere un’alternativa anche in corsa, nel momento in cui ci rendiamo conto della necessità. Anche io so benissimo che in talune situazioni siamo piatti per caratteristiche di quei giocatori che in quel momento sono in campo, non sono cieco. Lo scorso anno nella finale di La Spezia abbiamo messo Tribuzzi a fare il quinto perché ci garantiva il guizzo nell’uno contro uno. Ma se in una fase come questa non ci sono quelle opportunità tecniche dei singoli, non posso mettere in campo un 4-3-3. Con chi? Il 4-3-1-2? Con questa squadra ho provato tanto a fare il 4-3-1-2 ma ho sbattuto il naso forte. E non vogliamo ricominciare…”.

Fonte: fronsinonecalcio.com

bonus

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.