Cittadella, Marchetti: “Dopo cinque play-off di fila meriteremmo più considerazione”

MARCHETTI CITTADELLA

MARCHETTI CITTADELLA – Stefano Marchetti, dg del Cittadella, ha rilasciato alcune dichiarazioni riportate dal Gazzettino di Padova.

“Purtroppo non arriviamo benissimo agli impegni ravvicinati a causa di qualche assenza importante. Quando capita ad altri si tende sempre a sottolineare chi manca, mentre quando succede a noi pare tutto rientri nella normalità: non è così. Okwonkwo ha ancora dolore al ginocchio dopo l’infortunio rimediato col Pisa, non sappiamo se sarà disponibile per il Como.

Probabilmente raccogliamo meno di quanto effettivamente produciamo e meritiamo. Si può migliorare sempre e in ogni zona di campo, quindi anche in fase realizzativa. Dopo 5 play-off di fila meriteremmo maggiore considerazione, stiamo facendo bene anche quest’anno. Si tende, invece, a enfatizzare gli aspetti negativi piuttosto che quelli positivi e a giudicare ciò che manca rispetto a ciò che è presente e valido. Sappiamo di dover lavorare perché si può sempre crescere e migliorare, ma non posso dire che a questa squadra manchi qualcosa: è un organico completo che può fare bene con chiunque se ha l’intensità alta.

La partita di Perugia mi ha confermato il nostro potenziale ma mi ha anche detto che se abbassiamo la guardia e sbagliamo l’approccio diventiamo normali. Dobbiamo avere tutte le componenti per essere fastidiosi. Ogni partita da qui alla sosta determinerà qualcosa, sia per la classifica che per consapevolezza ed entusiasmo. Viviamole al massimo delle nostre possibilità. Col Como è una gara importante: una vittoria darebbe valore agli ultimi due pareggi, se mancassimo i 3 punti invece li sminuiremmo. Col successo, inoltre, la nostra classifica si farebbe ancora più interessante.

Scaglia e Varnier? Avversari prima e durante la partita, poi li saluterò con grande piacere e si tornerà amici. A Marco auguro di riprendersi tutto ciò che la sfortuna gli ha tolto a suon di infortuni. Si tratta di un difensore di altissimo livello oltre che di un bravo ragazzo dai grandi valori.”

Studente di filosofia a 360 gradi, convinto che lo sport ed il calcio forniscano una chiave di lettura per interpretare la vita. Appassionato di scrittura, in qualsiasi sua forma, convinto che ogni campo da gioco sia terreno fertile per la letteratura.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.