Alessandria, Longo: “Niente calcoli, conta solo la vittoria. Il Moccagatta può fare la differenza”

LONGO ALESSANDRIA – Non sarà una partita come le altre, questo sicuramente Moreno Longo lo sa bene. A poco più di 48 ore della gara tra Alessandria e Vicenza il tecnico dei grigi ha parlato in conferenza stampa per presentare il delicatissimo match.

L’Alessandria avrà a disposizione due risultati su tre per giocarsi i playout, ma potrebbe sperare in una salvezza aritmetica in caso di vittoria ed una contemporanea sconfitta del Cosenza.

Di seguito le parole del Mister Moreno Longo riportate da grigionline:

Conta niente, è una partita dove non si possono fare calcoli. È una finale che, al temine, avrà un risultato che darà una sentenza ad una delle due squadre. Non si potranno fare ragionamenti se non quello di giocare per vincere, approcciando la partita nel modo migliore sia dal punto di vista nervoso che sotto l’aspetto tecnico-tattico. Dovremo prepararci nel migliore dei modi per affrontarla con grande positività e coraggio. C’è un anno di lavoro alle spalle che ci deve dare la consapevolezza di aver creato un’identità forte da sfruttare”.

Scendere in campo al cospetto dei propri tifosi può essere un fattore decisivo. “Giocare davanti al proprio pubblico deve essere un vantaggio. Dovremo essere bravi a creare l’atmosfera giusta. E lo dico al plurale perché dovremo essere noi a trascinare il pubblico e viceversa. Questo connubio può fare la differenza come spesso è stato e mi auguro che troveremo un ‘Moccagatta’ come so può essere, ossia decisivo per tifo, partecipazione ed entusiasmo. Sarà il calore del pubblico a fare la differenza e a far dare ai ragazzi quel qualcosa in più”.

Difficile interpretare l’approccio alla gara del L.R. Vicenza: Noi ci stiamo preparando per i vari scenari possibili. Indipendentemente dalle intenzioni, però, l’interpretazione delle partite passa anche da quello che ti permette l’avversario. Sarà una gara tiratissima non solo sul piano agonistico ma anche su quello tecnico-tattico e dei valori in campo. Conosciamo i valori tecnici del Vicenza, che ha giocatori abituati a questo tipo di partite, giocatori esperti come Lukaku, Maggio, De Maio genere che ha giocato ad altissimo livello. Pur sapendo quali sono le difficoltà che incontreremo in questo match, vogliamo giocarcelo fino in fondo. Per noi è una grande possibilità, giocheremo con coraggio e con lo spirito che ci ha contraddistinto fin qui. Quello di una squadra che non ha mai mollato di un centimetro dal primo minuto all’ultimo secondo di ogni partita. Il Vicenza ha ottenuto le ultime due vittorie giocando con la difesa a tre ma i nostri principi non cambiano. Come ho detto c’è tanto lavoro alle spalle e la squadra li ha ormai meccanizzati. Ogni partita, comunque, ha la sua storia ed anche noi qualche volta abbiamo modificato qualcosa. Nelle prossime ore decideremo quale sarà lo spartito da interpretare venerdì. Ritiro pre-partita? No, sarà tutto normale con in ogni gara casalinga”.

La situazione della rosa a disposizione: “Lunetta e Mustacchio hanno recuperato dai rispettivi acciacchi ed, al momento, sono a disposizione ma mancano ancora un paio di allenamenti. Mattiello e Kolaj, invece, per ora rimangono fuori”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.