Lega B, la giudice CONI: è salernitana, troppo coinvolta

SALERNITANA – Una situazione confusa ed indefinita, ma fa discutere la decisione presa da Virginia Zambrano. Presidente della quinta sezione del Collegio di Garanzia del Coni, la Zambrano è chiamata a decidere in merito alla decisione della Lega sull’annullamento dei playout – il termine ultimo previsto per domani ndr. -, su sollecito del presidente federale Gravina. Il problema subentra circa le origini della giudice, salernitana di nascita e docente di Diritto Privato comparato presso l’Università di Salerno.

Un curriculum il suo non passato inosservato alla tifoseria foggiana, che ha sollevato un vero e proprio caso: sui social emergono foto della docente con la sciarpa granata allo stadio. Insomma, il conflitto d’interessi c’è, secondo i più. Per questo la richiesta fatta è quella di affidare decisioni così importanti su una stagione costellata da caos e sentenze ad un collettivo super partes, anche se non esattamente composto da tecnici.

Fonte: lacittadisalerno.it

Classe 1992. Laureata in Lettere, pugliese di nascita, ma vivo a Milano.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.