Cittadella, l’ex Foscarini: “Playoff, è ancora tutto aperto. Ora conta il turnover”

FOSCARINI CITTADELLA PLAYOFF – Di playoff se ne intende. E, più di tutti, si intende dell’ambiente granata, avendo trascorso un decennio al Tombolato. L’ex allenatore del Cittadella Claudio Foscarini ha fatto le carte a questa Serie B negli studi di Telechiara e ha parlato del prossimo match dei veneti contro il Lecce. Queste le sue dichiarazioni, riportate da Il Mattino di Padova:

“Per i playoff è tutto ancora aperto, anche perché si giocheranno quattro partite ravvicinate per finire il campionato e poi gare altrettanto ravvicinate per gli spareggi. Impensabile che scendano in campo sempre gli stessi uomini, il turnover sarà fondamentale e, da questo punto di vista, c’è da dire che il Cittadella è più abituato di altri a farlo. Secondo me la classifica rispecchia i valori reali, perché Empoli e Lecce hanno qualcosa più degli altri. Però il Lecce gioca ma lascia anche giocare, tiene palla ma quando la perde non è agguerrito come altre squadre nella fase difensiva, il che significa che il Cittadella potrà trovare degli spazi davanti a sé. Anche se, occorre dire anche questo, nell’ultimo periodo ho comunque visto un Lecce più attento. Se mi chiedete quali sono i valori determinanti nei playoff metto la tecnica davanti a tutto, ma poi dico che conta la testa”.

bonus
Malato di calcio, scrivo per Pianeta Serie B, TuttoPescaraCalcio e MondoPrimavera. Speaker radiofonico su Radio Centro Web.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.