Ternana, Diakitè: “Se si parla bene di me il merito è della squadra. Sono contento di essere qui”

DIAKITE TERNANA

DIAKITE TERNANA – Salim Diakitè, giovane e duttile difensore della Ternana, si è concesso a un’intervista pubblicata sulle pagine del Corriere dell’Umbria.

“Sto facendo quello che so fare, cercando di aiutare la squadra nel miglior modo possibile. Tra la Lega Pro e il campionato di Serie B ci sono due grandi differenze. La prima riguarda l’intensità. La seconda è che qualsiasi errore viene punito con azioni pericolose o con gol, situazione che abbiamo vissuto anche noi in diverse gare. Non ho nessun problema a giocare terzino invece che centrale. Anzi, cerco di adattarmi in tutti i ruoli seguendo le direttive del mister.

Se si parla bene di me è solo merito della squadra. Abbiamo fatto un grande pareggio a Lecce e lunedì abbiamo portato a casa una bella vittoria. Al Liberati in campo non eravamo undici, ma dodici e tredici con mister e pubblico a tifare per noi dal primo all’ultimo minuto. Non mi pongo limiti, voglio andare il più in alto possibile. Ogni giorno, in ogni allenamento, cerco di apprendere e imparare dai miei compagni. Hanno tantissima esperienza e io voglio migliorare seguendo i loro consigli. Già allenarmi in una grande squadra come la Ternana per me è un orgoglio.

Sono più che contento di essere qui. A Terni sto benissimo. Sia in squadra che in società ci sono persone vere e questa cosa mi piace. L’infortunio iniziale? Periodo lungo di stop ma sono contento perché mi ha permesso di rientrare in forma. Non sono ancora al cento per cento ma sto migliorando giorno dopo giorno. Abbiamo iniziato a preparare la prossima partita dal primo allenamento dopo la vittoria sul Crotone. Squadra forte il Frosinone ma noi conosciamo bene il nostro valore e scenderemo in campo per dare il meglio. Come facciamo sempre.”

Studente di filosofia a 360 gradi, convinto che lo sport ed il calcio forniscano una chiave di lettura per interpretare la vita. Appassionato di scrittura, in qualsiasi sua forma, convinto che ogni campo da gioco sia terreno fertile per la letteratura.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.