Bari, sindaco Decaro: “Deve intervenire il Consiglio Federale. Possiamo perdere la B sul campo ma non per un algoritmo matematico”

DECARO BARI – Il sindaco di Bari, Antonio Decaro, ha commentato al Corriere dello Sport la questione relativa alla promozione in Serie B decisa in assemblea di lega che premierebbe il Carpi a discapito della squadra della sua città. Di seguito le sue dichiarazioni:

“Se si riprenderà a giocare, i campionati devono riprendere per tutti. Come facendo coincidere le esigenze sportive con la salute: si limita la partecipazione di persone esterne, si sceglie uno stadio come teatro delle partite con le squadre tutte in albergo. Per la Serie C si faranno i playoff decretando la quarta squadra sul campo da promuovere a tavolino. Il criterio della media punti è bizzarro rispetto alle linee guida dell’Uefa. Se non c’è parità nelle gare disputate non si può ricorrere alla media punti, anche perchè qualcuno ha giocato più partite in casa che in trasferta.

Credo sia necessario l’intervento del Consiglio Federale. Stanno ripartendo tutte le attività economiche, si faccia in modo di far ripartire anche il calcio. Il Bari la promozione in Serie B potrà perderla sul campo ma non con un algoritmo matematico”. 

 

Salve a tutti! Mi chiamo Francesco ed ho 23 anni. Sono laureato in Scienze della Comunicazione ed attualmente proseguo gli studi della Magistrale alla Federico II di Napoli. Lo sport ed il giornalismo sono due passioni che da sempre fanno parte di me. Sono un amante della Serie B e credo tantissimo nella redazione di "PianetaSerieB" formata da un gruppo di giovani con tanta voglia di fare bene.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.