Pisa, D’Angelo: “Puntiamo alla salvezza giocando un calcio d’attacco”

D’ANGELO PISA SALVEZZA – L’allenatore che ha condotto il Pisa alla promozione in Serie BLuca D’Angelo, ha rilasciato una corposa intervista a La Gazzetta dello Sport.

“Ci ho messo un po’ di tempo ad arrivare in Serie B, ma ho avuto la fortuna di allenare da subito in una piazza in cui avevo lasciato il cuore come Rimini. In ho vissuto moltissime esperienze che mi hanno arricchito, l’unico immeritato esonero è giunto al Bassano. Penso di essere molto serio sul lavoro, ma non antipatico: forse è un’impressione di chi non mi conosce. Se mi danno un compito cerco di risolverlo, amo proporre un calcio d’attacco. A Pisa, al di là dei risultati, abbiamo sempre dimostrato superiorità rispetto agli avversari. Alla lunga se giochi bene hai più chance di vincere, farlo giocando male mi rende nervoso. Il calcio è collettivo e organizzazione, solo Messi sposta le partite da solo: in campo come nella vita, non credo nell’uomo solo al comando. Partiamo con l’obiettivo di ottenere la salvezza in cadetteria, pensare ad altro sarebbe poco rispettoso. Sul mercato abbiamo confermato il blocco che ci ha portato sin qui, ma dopo Aya Belli altri colpi arriveranno. Tifosi e valori societari sono un patrimonio da sfruttare.”

bonus
Studente di filosofia a 360 gradi, convinto che lo sport ed il calcio forniscano una chiave di lettura per interpretare la vita. Appassionato di scrittura, in qualsiasi sua forma, convinto che ogni campo da gioco sia terreno fertile per la letteratura.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.