Perugia, il vicepresidente Cruciani: “Danni economici del Covid non quantificabili. Sullo stadio e la ripresa…”

CRUCIANI PERUGIA – Il vicepresidente del Perugia Stefano Cruciani ha parlato a Tifogrifo.com del difficile presente e dei progetti futuri del club.

“Intendiamo rinnovare la convenzione dello stadio Curi entro il 30 giugno per altri 4 anni. Dopo qualche settimana di stop dettata dall’emergenza, stanno riprendendo i lavori. Non è oggi possibile quantificare i danni causati alla Serie B dal Coronavirus, neanche quelli del botteghino. Se anche si decidesse di far ricominciare il campionato, non si sa cosa accadrebbe qualora si verificasse un nuovo caso di positività di un calciatore.”

 

Studente di filosofia a 360 gradi, convinto che lo sport ed il calcio forniscano una chiave di lettura per interpretare la vita. Appassionato di scrittura, in qualsiasi sua forma, convinto che ogni campo da gioco sia terreno fertile per la letteratura.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.