Crotone, Golemic: “I tifosi potevano dare una mano maggiore, io sono straniero e amo questa città tanto da non mollare neppure nelle difficoltà”

GOLEMIC CROTONE CREMONESE – A margine del successo inutile contro la Cremonese, Vladimir Golemic, difensore del Crotone, ha commentato la retrocessione maturata quest’oggi nonostante la vittoria per 3-1.

Ecco le parole del difensore, ripresa da IlRossoblu.it:

“Abbiamo vinto ma sono arrabbiatissimo. Dovevamo fare di più, tutti quanti dal primo all’ultimo. I giocatori, la società, la città e tifosi dai quali siamo stati abbandonati. Io ho sempre dimostrato quello che sento, da quando sono arrivato ho avuto modo di vederli nelle prime partite poi non li ho visti più. Il loro aiuto è importante, soprattutto a Crotone. E’ un peccato, abbiamo visto oggi che potevamo fare di più in questa categoria però purtroppo il campo non mente mai. Andremo a finire il torneo in maniera dignitosa”.

“Retrocessione? Fa molto male. Come detto potevamo fare di più, abbiamo lasciato tanti punti per strada per cose inspiegabili. Il contesto, anche quando seguivo a distanza e ho avuto modo di vederlo di persona al mio ritorno, è stato negativo. Quando il contesto è così tutti gli episodi ti girano male. Io ci tengo a Crotone, sento questa città come mia. Io sono straniero, sono qui da tre anni e mezzo o quattro, ma sento mia questa città. Penso che i tifosi potevano dare una mano maggiore, senza dubbio. Io sono straniero e amo questa città tanto da non mollare mai neppure durante le difficoltà, questa gente che ci ha abbandonato, non lo capisco e mi dispiace”.

Salve a tutti! Mi chiamo Francesco Gala ed ho 26 anni. Giornalista Pubblicista e Laureato Magistrale in Comunicazione Pubblica, Sociale e Politica. Lo sport ed il giornalismo sono due passioni che da sempre fanno parte di me. Dirigo la testata PianetaSerieB.it e quotidianamente insieme al mio team provo a fare un lavoro da Serie A per un portale che si occupa di Serie B. Mi trovi anche su PianetaChampions.it!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.