Cosenza, Occhiuzzi: “Contro lo Spezia metteremo in campo la rabbia derivante dallo stop contro l’Ascoli. Serve riprendere subito a pedalare”

COSENZA OCCHIUZZI SPEZIA – Dopo il pesante stop incassato nello scontro diretto del “San Vito-Marulla” contro l’Ascoli, il Cosenza vuole subito provare a rialzarsi. Non sarà facile perchè il prossimo ostacolo sul cammino dei silani sarà lo Spezia di Italiano ma Roberto Occhiuzzi non si dà certo per vinto provando a caricare i suoi alla vigilia della gara contro i liguri, come si apprende da TifoCosenza.it:

“Di certo c’è un gruppo molto arrabbiato, perché non meritavamo di perdere. Però adesso bisogna reagire e quella rabbia la dobbiamo mettere tutta in campo contro lo Spezia”.

“Noi non dobbiamo guardare agli altri ma soltanto a noi. Per cui il nostro pensiero è unicamente rivolto alla partita con lo Spezia. Dovremo essere noi a fare punti, considerato che il Cosenza ha le stesse possibilità di salvezza che aveva quando è ricominciato il campionato. L’handicap di classifica c’era già, noi stiamo cercando di risalirla. Eravamo partiti benissimo (2 vittorie con Entella e Cremonese, ndr) prima che arrivasse questo intoppo (al Marulla pareggio con il Trapani e sconfitta con l’Ascoli, ndr). Adesso dobbiamo riprendere a pedalare per scalare la classifica, per come sappiamo”.

 “Il Cosenza dovrà giocare la sua partita, consapevole che si affronta un avversario che giocherà come noi alla morte. Ma noi dobbiamo farlo ancora di più, perché questa categoria per noi, per la società, per i tifosi e per la città è troppo importante. Sappiamo di andare ad affrontare una squadra che gioca bene a calcio, allenata benissimo da un tecnico molto bravo. Dobbiamo affrontare lo Spezia senza paura. Ripeto sempre che ci vuole rispetto dell’avversario ma rimane importante la convinzione nei propri mezzi. E siccome sappiamo quali sono i nostri punti di forza, li dobbiamo solo mettere in campo”.

“Finora, nelle quattro partite che abbiamo giocato, si è sempre visto un Cosenza capace di fare la con o senza palla. Come ho già detto in altre occasioni è proprio senza palla che dobbiamo cercare di indirizzare il gioco per come lo vogliamo noi per poi sfruttare al meglio le nostre armi. Il Cosenza deve continuare con questa mentalità. E di certo in campo dobbiamo metterci ancora più cattiveria, più convinzione e tanto cuore”.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.