Cosenza, Bisoli: “Siamo padroni del nostro destino”

BISOLI COSENZA DESTINO – Il Cosenza si prepara ad ospitare questa sera il Cittadella davanti ad una bella cornice di pubblico. Il tecnico dei rossoblu, durante la conferenza stampa prima del match, ha sottolineato di non sottovalutare la squadra di Gorini ma allo stesso tempo ha esaltato la sua squadra.

Ecco le sue parole, riportate da Padovaoggi.it 

“Ci sono degli acciaccati, ma la squadra è carica. Il Cittadella è una compagine di categoria che soltanto quest’anno non ha centrato i playoff. Dubito i granata saranno rilassati contro di noi, anche se ci spero. Io faccio le scelte in base a quello che percepisco. Florenzi non è in un grande momento, così come Camporese che non ci sarà. Caso non si è allenato, idem Vallocchia e Palmiero. Vediamo in queste 24 ore cosa succederà e se recupereremo qualcuno. Ad ogni modo sono tranquillo, perché oggi il Cosenza è all’altezza di giocarsela con tutti quanti. Pisa ne è l’esempio. Siamo padroni del nostro destino e la cosa mi rende tranquillo. È stata la settimana più pesante da quando sono a Cosenza, però i ragazzi sanno cosa fare. Li ho visti carichi, è la partita della vita dove non possiamo sbagliare. Il momento più brutto è stato dopo la partita con il Monza. Mi sono chiuso in camera dicendo a me stesso che serviva fare di tutto con Benevento e Pisa. Allora ho cercato di rendere più sicuri i miei ragazzi. I momenti più belli sono due: la vittoria con i sanniti e l’emozione che mi hanno regalato i tifosi dopo la vittoria col Pordenone. Sogno di riviverla di nuovo contro il Cittadella domani sera.”

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.