Como, Scaglia: “Paura di nessuno, Monza ancora tra le favorite per la promozione”

COMO SCAGLIA MONZA – Domenica sarà una sfida contro il passato per Filippo Scaglia, attualmente in forza al Como, il difensore centrale vanta ben tre stagione con la maglia del Monza. Sarà quindi un derby ancora più sentito per il classe 1992, che ha vissuto la cavalcata che ha portato alla promozione in Serie B dei Biancorossi e che in questa stagione non ha saltato ancora una partita, sempre titolare al centro della difesa Biancoazzurra.

Ecco le sue parole rilasciate al quotidiano La Provincia di Como:

Subito il confronto fra le due squadre: “A Como c’è un ambiente più familiare, e forse anche una filosofia più giusta. È una progettualità completamente diversa. Spendere senza limiti, con l’idea di salire subito, non è sempre la strada più giusta. Credo sia più positivo lavorare sulla costruzione di un gruppo, che nel nostro caso parte anche da chi la promozione se l’è guadagnata sul campo. Troppi cambiamenti, troppe ricerche di individualità forti possono essere rischiose. Bisogna prima di tutto costruire il Dna di una squadra, come stiamo facendo noi.”

Sull’ultima sfida tra Monza e Como: “Lo ricordo benissimo, il Como ci aveva bloccato benissimo. Ma ricordo anche il pareggio nel girone di ritorno, un gran gol di Marano e poi segnammo noi con Paletta. Quella partita secondo me fu ancora più equilibrata, e sicuramente più bella, di quella dell’andata.”

Sulla partita che verrà: “Sarà una bella partita, spero. Con due squadre che sicuramente giocheranno per provare a vincere. Loro devono cominciare a ridurre i passi falsi, noi siamo in un ottimo momento. Il Monza, come noi, gioca e lascia giocare. Le occasioni non mancheranno, e ci sarà da soffrire, questo è sicuro. Facile che a decidere possano essere singoli episodi. In quanto alla loro posizione, non illudiamoci. Il Monza, come anche il Parma che affronteremo la settimana dopo, sono ancora squadre che hanno la possibilità di vincere il campionato. Il potenziale c’è, nonostante un inizio al di sotto delle aspettative. Io le vedo ancora tra le favorite per la promozione in A.”

“Noi non abbiamo paura di nessuno. Giochiamo allo stesso modo e con lo stesso spirito, sia in casa che in trasferta. E la continuità di risultati è la cosa che conta di più. Prima salviamoci, poi ragioneremo sul resto.”

“Adesso abbiamo la consapevolezza di poter essere una squadra forte, che domenica si scontrerà con un’altra squadra forte. Con gli stimoli in più che può dare un derby. E siamo felicissimi che tanti nostri tifosi saranno presenti, la gente si merita una bella partita. Speriamo di riuscire ad accontentarli. Certo, dovessi augurarmi qualcosa mi augurerei fosse come con il Perugia…”

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.