Como-Perugia, Alvini: “Sconfitta meritata, ma il divario è troppo alto. Obiettivo? La salvezza”

COMO PERUGIA ALVINIMassimiliano Alvini, tecnico del Perugia, ha parlato in sala stampa dopo la pesante sconfitta esterna di Como.

Queste le sue parole, riportate da calciogrifo.it:

La vittoria del Como è legittima ma, ripeto, il divario è troppo alto. Prendiamo atto della sconfitta e da domani ripartiamo. Il primo gol preso era evitabile, su errore tecnico nostro, poi il rigore segnalato dal Var e il terzo su una calcio da fermo. Non penso sia pesata l’assenza di Angella, anche se il nostro capitano è fondamentale per la squadra. Il rigore ci ha condizionato eccessivamente. In quel momento la squadra si è un po’ smarrita, non era mai successo e tocca a me correggere questo problema. Il Perugia fino alla vigilia di questa gara ha fatto un cammino positivo, questa sconfitta non deve macchiare quanto di buono fatto. Ci rimettiamo subito a lavorare per correggere gli errori odierni. Non mi sento di colpevolizzare la squadra. Abbiamo sbagliato, ne siamo consapevoli, possiamo ripartite. Il Como è una delle migliori squadre viste quest’anno e in questo momento sta benissimo, ha una condizione atletica importante. Il risultato è eccessivo ma ha vinto con merito. Venivamo da una vittoria importante, non penso si possa parlare di discontinuità. Bisogna riconoscere il campionato che stiamo facendo, in base anche agli obiettivi. Le vittorie con Bresia e Spal hanno fatto pensare di poter andare oltre certi obiettivi, la squadra invece deve fare un cammino per ciò che è costruita. Ora abbiamo 15 giorni per lavorare e recuperare la sconfitta di oggi”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.