Collina: “Falli di mano? Se punissimo solo la volontarietà i rigori sarebbero pochissimi”

COLLINA FALLI DI MANO – Intervistato da SportWeek Pierluigi Collina, ex arbitro e presidente della Commissione Arbitri della FIFA, si è soffermato sul delicatissimo, e sempre molto discusso, tema relativo ai falli di mano in area. Queste le sue parole, riportate da TMW:

“Se noi punissimo solo gli atti volontari, i rigori sarebbero pochissimi. Chi è il giocatore che colpisce volontariamente il pallone nell’area di rigore? Proprio per questo è stata cambiata la regola: prima la volontarietà era la conditio sine qua non, invece è solo una delle condizioni che rendono punibile il contatto tra mano o braccio e pallone. La più ovvia e banale. Ma ci sono altre situazioni dove non c’è dolo, ma colpa. E anche quella va sanzionata. La colpa nasce solo quando le braccia sono in una posizione che non è giustificata dal movimento del calciatore”

Sul VAR: “Sarà sempre più utilizzata. E’ come un bambino che ha imparato a camminare, ma non ancora a correre. Il mio giudizio sulla Var è estremamente positivo. Nel 2014 partecipai alla prima riunione in cui venne discussa l’opportunità di dotare l’arbitro di un supporto tecnologico. Cercheremo di semplificarne l’utilizzo, riducendone i costi e le persone coinvolte. Non è corretto fare paragoni con altri paesi. Sicuramente il ricorso alla Var va perfezionato. L’obiettivo è quello di uniformare il suo utilizzo dappertutto”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.