Carpi, Castori: “Spezia? Partita difficile”

Fabrizio Castori, allenatore del Carpi

Fabrizio Castori, tecnico del Carpi, ha parlato alla stampa in vita della gara con lo Spezia. Ecco le sue dichiarazioni riportate dals ito ufficiale del club biancorosso:

“Sicuramente è una partita difficile ma noi vogliamo confermare il nostro momento di crescita dopo che a Pisa abbiamo fatto una grande partita. Recuperiamo tutti gli infortunati, ad eccezione di Pasciuti e Concas, e abbiamo la serenità e la fiducia necessaria per affrontare questo Spezia nel migliore dei modi”.

“La difficoltà a segnare? Abbiamo superato un momento difficile: durante la sosta lavoriamo molto e nel breve i carichi si fanno sentire, dal mercato sono arrivati nove giocatori nuovi ed è normale che ci voglia un po’ di tempo perché entrino perfettamente nei tempi di gioco della squadra. Detto questo, la squadra è in crescita e i meccanismi miglioreranno ancora”.

“E’ la terza partita in otto giorni e le scelte saranno figlie di questo e del recupero degli infortunati”.

“Lo Spezia è una squadra forte nel suo complesso, tosta, con molte frecce al proprio arco ma al di là dei singoli di grande qualità hanno nella compattezza il loro punto di forza”.

“Questo campionato è molto equilibrato e tutte le partite sono difficili, anche le squadre che stanno dietro non sono certo morbide. Non mi piace concentrarmi troppo sugli avversari perché su di loro non possiamo agire, mentre su di noi sì. Pensiamo a noi e a fare la nostra partita”.

FONTE: Carpifc.com

Salve a tutti! Mi chiamo Francesco ed ho 23 anni. Sono laureato in Scienze della Comunicazione ed attualmente proseguo gli studi della Magistrale alla Federico II di Napoli. Lo sport ed il giornalismo sono due passioni che da sempre fanno parte di me. Sono un amante della Serie B e credo tantissimo nella redazione di "PianetaSerieB" formata da un gruppo di giovani con tanta voglia di fare bene.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.