Vicenza, Cappelletti: “Sento la responsabilità della sconfitta”

CAPPELLETTI VICENZA – Daniel Cappelletti, difensore del Vicenza, ha detto la sua a seguito della netta sconfitta maturata ieri contro la Ternana. Ecco quanto apprendiamo dal sito ufficiale del Lane: “Io penso che tutto quello che è venuto poi abbia poco valore, nel senso che io mi sento la responsabilità di aver da prima messo la squadra in difficoltà e poi averla lasciata proprio nel momento peggiore, pensavo di aver recuperato dal problema che ho avuto nelle scorse settimane e invece purtroppo il problema si è ripresentato durante la partita. Purtroppo li è il momento in cui ho sentito più male, poi l’avversario mi ha un po’ sbilanciato e non sono riuscito ad intervenire sul pallone per mettere fine all’azione e purtroppo poi ne è scaturito il goal. Da lì è cambiata la partita, fino a lì si parlava e si sarebbe parlato di una partita totalmente diversa secondo me. È per questo che mi sento la responsabilità di com’è andata a finire la partita.

Poi tutto quello che viene dopo sì, non c’è stata la reazione dopo cinque goal presi, però sono tutte cose conseguenti, in questo momento è troppo facile fare di tutta l’erba un fascio, vedere tutto negativo, perché comunque siamo ovviamente in difficoltà, però come detto, senza quell’episodio non staremo a parlare di queste cose. Tornando indietro non giocheresti? Io mi sono allenato per tre settimane e comunque ero carico ed ero certo di poter dare una mano alla squadra invece, purtroppo, non è stato così e sono veramente rammaricato, e come ho detto, mi prendo la responsabilità di come sono andate le cose perché comunque senza questo episodio non staremo a parlare di quello che è successo oggi“.

Classe '96, Laureato Magistrale in Economia Aziendale con una tesi sulla Corporate Governance delle società calcistiche, italiano di nascita ma cittadinanza napoletana, appassionato di calcio a tal punto che la prima parola detta pare sia stata "Gol" invece di papà o mamma. Quando ho tempo scrivo, o almeno ci provo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.