Pordenone, l’ex Canzian: “Decisione saggia fermare il campionato. Stimo Tesser, con Domizzi salvezza obiettivo raggiungibile”

CANZIAN PORDENONE SERIE B – Il vicepresidente della Federcalcio regionale ed ex calciatore del PordenoneClaudio Canzian, ha parlato della stagione che stanno vivendo i neroverdi, affermando come la salvezza sia un obiettivo facilmente raggiungibile con questa gestione. Ecco le sue dichiarazioni riportate da TuttoPordenone.

Pordenone in Serie B: “Partiamo dal presupposto che il Pordenone in Serie B è importante per tutto il movimento dilettantistico regionale. Non solo per l’esempio che la società ha dato durante la scalata dai campionati dilettanti sino alla serie B facendo sognare ai propri tifosi addirittura la serie A e ad essere sincero l’ho sognato anch’io! ma anche perchè ne è il principale punto di riferimento”.

Esonero Tesser: Stimo tantissimo Tesser, è un allenatore incredibile. Nel calcio purtroppo dopo tanti risultati non positivi è normale che le società si siedano a tavolino cercando di trovare soluzioni alle crisi di risultati e scuotere l’ambiente. Se il Pordenone l’ha fatto credo abbia valutato minuziosamente tutto prima di fare una scelta del genere. A Tesser mai nessuno potrà disconoscere i meriti per aver fatto crescere tantissimo questa società portadola a sfiorare addirittura la massima serie. I meriti non si cancellano. Non mi sento neanche di rimproverare la società per questo cambio ma nel calcio funziona così, anche Attilio lo sà e al momento il cambio sta portando frutti e punti importanti per la salvezza”.

L’arrivo di Domizzi:  Ho visto il Pordenone sabato al Teghil contro il Frosinone e ho visto una squadra ordinata con qualche giocatore particolarmente in palla come Ciurria, Zammarini e Misuraca e con il resto della squadra molto attento, con pochi errori e poche sbavature commesse. I neroverdi al Frosinone non hanno concesso niente, la squadra ha seguito le indicazioni del suo mister e in queste categorie se sbagli poco difficilmente perdi. E’ stata una vittoria importantissima, determinante in ottica salvezza. Con un’attenta gestione nelle utime 4 partite restanti e nel recupero di sabato col Pisa credo che il Pordenone possa tranquillamente raggiungere l’obiettivo.”

Lo stop del campionato: “Decisione saggia quella della Lega B, in questo modo mettono tutte le società allo stesso livello e si potrà ripartire tutte nella stessa condizione con un campionato regolare sotto il punto di vista di gare giocate in questo finale di stagione che determinerà i verdetti finali”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.