Benevento, Caldirola: “Volevamo la finale, ma la Serie A è solo rimandata”

CALDIROLA BENEVENTO – Dopo il pesante KO interno contro il Cittadella maturato ieri sera, Luca Caldirola del Benevento ha voluto mandare un messaggio ai tifosi attraverso Instagram: “Una notte lunga, lunghissima, forse la più lunga della mia vita, una notte che mai e poi mai mi sarei aspettato di vivere. Mi ero immaginato di giocare la finale in casa nostra, con tutto lo stadio giallo-rosso e festeggiare una bellissima promozione. Purtroppo non è cosi, e forse non è giusto, o forse si……
Puntare il dito ora non serve a niente, cercare un colpevole non ci farà giocare in serie A l’anno prossimo. Capisco e comprendo la delusione di tutti! Io sono il primo ad esserlo, perché fin dal primo giorno di gennaio, da quando sono entrato in questa società ci ho creduto, ci ho creduto ogni singolo giorno. In ogni allenamento, su ogni pallone, in ogni contrasto, in ogni singolo minuto di ogni partita, nei momenti di difficoltà e in quelli di gioia. Ci ho creduto davvero. Fa male… molto male!
Gli ultimi due anni sono stati difficili,ma non ho mai mollato, figuriamoci ora! Ora sono ancora più incazzato e motivato di prima! Dal primo giorno di ritiro, alla prima amichevole, alla prima di campionato….
La Serie A non ci è stata tolta, è stata solo rimandata, perché il Benevento l’anno prossimo tornerà in Serie A, ci tornerà eccome! Lo merita la città, lo merita il Benevento, lo merita un presidente che, di persone come lui nel calcio ce ne stanno veramente poche, lo meritano tutti i Sanniti! Ma solo tutti insieme possiamo raggiungerla, noi e voi insieme! Uniti come i veri Sanniti!  Ci vediamo a luglio!“.

Classe '96, Laureato Magistrale in Economia Aziendale con una tesi sulla Corporate Governance delle società calcistiche, italiano di nascita ma cittadinanza napoletana, appassionato di calcio a tal punto che la prima parola detta pare sia stata "Gol" invece di papà o mamma. Quando ho tempo scrivo, o almeno ci provo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.