Brescia, Inzaghi: “Non siamo al 100% ma vogliamo partire con il piede giusto. Su Palacio…”

BRESCIA INZAGHI PIEDE GIUSTO – Alle 17.45 di oggi è in programma la sfida di Coppa Italia tra Brescia e Crotone all’Ezio Scida. Queste sono le dichiarazione di Filippo Inzaghi, mister delle Rondinelle, riportate da bresciacalcio.it:

“La squadra sta bene e sicuramente giocheranno i migliori a Crotone. Purtroppo non abbiamo potuto disputare l’amichevole con la Reggiana dunque per noi è un test importante. Non saremo al 100% per ovvie ragioni, ma siamo il Brescia e vogliamo partire col piede giusto. La mentalità della squadra deve essere quella di dover vincere a tutti i costi. Stanno arrivando giocatori importanti che saranno ok alla prima di campionato e sono contento da questo punto di vista. Cavion, Linner, Moreo, Bertagnoli avrei voluto averli prima, ma sono felice di allenarli. Jagiello lo conoscete già. Sono sicuro che i ragazzi si faranno trovare pronti. Joronen? Ahimè ha avuto un grave lutto in famiglia, però si sta allenando bene. Le gerarchie, anche in porta, le fanno i protagonisti e sono convinto di avere tre grandi portieri e ho l’imbarazzo della scelta. Bisoli e Ndoj devono dare continuità al lavoro che stanno svolgendo e sono davvero contento che la società si sia fatta trovare pronta comprando mediani importanti e affidabili. Devo dire che ho trovato davvero un bel gruppo e credo si possano fare davvero belle cose: Bertagnoli e Cavion non ci saranno, mentre Moreo è a disposizione e potrà darci una mano. Lo conosco da tempo ed è un giocatore che ci può aiutare per la sua duttilità. Palacio? Non va convinto, sa quello che penso di lui. Deve prendere lui la decisione e venire volentieri a Brescia. Deve sposare il nostro progetto per darci una mano. Ora, però, sono concentrato sui miei e voglio che si faccia una grande partita in Coppa Italia. Crotone è un campo storicamente difficile e ci aspettiamo senza dubbio una partita dura”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.