Chievo, Aglietti: “Quella di Ascoli non sarà una trasferta come le altre. Bianconeri molto rinforzati dal mercato, sarà una gara dura”

AGLIETTI CHIEVO ASCOLI – Alfredo Aglietti, tecnico del Chievo, ha parlato in sala stampa alla vigilia della trasferta di Ascoli. Questa, diffusa da TrivenetoGoal.it, la presentazione della trasferta in terra marchigiana effettuata dal trainer clivense:

“No, non è una trasferta come le altre, ci sono vari ricordi, principalmente belli qualche altro un po’ meno. Quella è stata una stagione tormentata tra terremoto, nevicate, però, alla fine, siamo arrivati alla salvezza. Giocare ad Ascoli è sempre difficile; per questo domani dovremmo approcciare bene la partita e non sottovalutare in alcuna maniera l’Ascoli. Anche perché è una squadra che nel mercato si è rinforzata tantissimo, dunque, sarà partita molto dura”.

Sulle difficoltà di capire il nuovo assetto tattico del Picchio: “Sì, effettivamente diventa difficile anche capirlo perché sono andate via tanti giocatori e ne arrivati tanti altri, dunque, è difficile capire chi giocherà di loro. È chiaro che sotto questo aspetto, dovremmo pensare a noi, fare bene le gara che abbiamo preparato. Dovremmo rispettare l’Ascoli e sapere che anche su questo aspetto sarà una partita particolare. Ci troviamo una squadra abbastanza nuova”.

“Dobbiamo mantenere questa voglia di giocare, questa voglia di fare la partita. Loro cercheranno magari di toglierci qualche spazio. Dobbiamo crescere nella continuità nella partita, però, non è facile perché ci sono anche gli avversari che ci vorranno mettere in difficoltà. Noi dovremmo essere bravi a proporre il nostro gioco e alla stessa maniera cercare di limitare la voglia dell’Ascoli di portare a casa il risultato”.

Sul possibile turnover: “Qualche cambio è normale aspettarselo. Far tirare il fiato a qualcuno che ha sempre giocato, però, è sempre chiaro che cercherò di mettere in campo la migliore formazione possibile. Per noi conquistare domani i 3 punti, sarebbe importante per dare seguito al buon momento che stiamo vivendo e prepararci nel modo migliore alla partita di mercoledì”.

bonus
22 anni, vivo e studio a Catanzaro. Amante a 360 gradi dello sport più bello del mondo: calcio internazionale, Serie A, B e C sono il mio ossigeno.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.