La crisi spazzata via dalle idee e dal lavoro: Balata artefice del capolavoro sui diritti TV

Balata Lega B

DIRITTI TV SERIE B – Periodo di crisi e di spending review che, col lavoro, si può superare ed abbattere: è questo il caso della Serie B che grazie alle sapienti idee di Mauro Balata ha raddoppiato gli introiti dei diritti TV per il triennio 2021-2024.
Nell’anno in cui il mondo dei diritti TV è stato stravolto dal colpo da 90 di DAZN, che ha strappato dopo anni la Serie A a Sky, anche per la Serie B si prospettava un radicale cambiamento e così è stato. Sky, DAZN ed Helbiz Media: la Lega B ha calato il tris per un totale di 48.5 milioni di euro a stagione. Quasi 50 milioni che si traducono in ossigeno puro per le società ed il movimento tutto; quasi 50 milioni che lasciano spazio a tante considerazioni e tutte positive.
Da quando l’Avvocato Balata ha preso il timone della Lega B, quest’ultima è stata condotta egregiamente in un’altra dimensione: lo dimostrano i fatti, lo dimostra l’appeal, lo dimostrano le proprietà importanti che decidono di investire in cadetteria e, come picco elevato di un processo che non si ferma qui, lo dimostra quest’ultima assegnazione dei diritti TV.
Il calcio è emozione e passione ma anche gestione e soldi: in un mondo che boccheggia il raddoppio degli introiti legati ai diritti TV è un vero e proprio capolavoro. Chapeau alla Lega B, chapeau a Balata: il campionato più incerto ed affascinante d’Italia, da oggi, avrà ancora più spazio e più risorse.

bonus
Classe '96, amante del calcio e delle sue storie, innamorato della Serie B. Giornalista pubblicista dal settembre del 2020. Laureato in Scienze della Comunicazione.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.